One is the loneliest number

Perché è papà a insistere, e io a frenare.

Perché quando ti penso non posso farci niente, mi parte l’amministrativa inside e mi metto a fare i conti di nido + mutuo + piscina per te e tua sorella + giocattoli educativi + caffè (tanto) per me, e mi vengono le vertigini.

Perché, dato quanto sopra, devo lavorare, e ho paura di non riuscire a starti dietro.

Perché non faccio neanche in tempo a dire part t… che già cominciano a ridermi in faccia.

Perché prima ho mentito, almeno in parte, e oltre ad aver paura non stare dietro a te, ho una paura porca di avere ancora meno tempo per tua sorella.

Perché adesso comincio a respirare.

Perché NonnoG e NonnaG (e non parliamo di NonnoBis) sarebbero infinitamente felici e mi aiuterebbero senza che neanche lo chiedessi, ma forse non è giusto, visto che hanno allevato me e Ziabella e la loro parte direi che l’han già fatta.

Perché vorrei tanto prima o poi tornare una domenica allo stadio, e tu allontaneresti indefinitamente quella domenica.

Perché non so se ho le spalle larghe abbastanza.

Perchè sono un’egoista piena di paturnie.

Perché è colpa mia che  non ti voglio abbastanza.

Perché nonostante quanto sopra sento la tua mancanza, e vorrei che fossi qui, e mi fa male, quindi sono anche tendenzialmente bipolare.

Per questi e per N altri motivi, Solellina (o Flatellino  che tu sia) ti capisco se non vuoi venire fuori dall’Almadio.

Ma se vorrai, per quel poco che son capace, io sono qui ad aspettarti.



PS Se fosse un’amica a fare questo discorso, Seavessi le darebbe della cretina, la abbraccerebbe e cercherebbe di transitarla davanti a un bicchiere di Brachetto (o parimenti terapeutiche bollicine rosse). 
E’ che oggi va così, poi passa.
Annunci

18 commenti

Archiviato in biechi pensieri, Solellina

18 risposte a “One is the loneliest number

  1. Ti capisco. Anch'io ci penso…e ho il diavoletto su una spalla che si scontra con l'angioletto sull'altra…

  2. E continua la palestra per me, che sono ancora ferma al primo, che non so neanche dove cercarlo perchè non so neppure dove si sia nascosto (che l'armadio, nel mio caso, è pure troppo vicino). Forse ha ragione chi dice che i figli te li fa fare l'incoscienza (e un po' di sana botta di culo, aggiungo io). Non è egoismo, è che i figli ti fagocitano, sono una specie di parassita che ti succhia le energie e ci sta tutta che ora che riprendi ad assoparare un pochina di libertà ci pensi su due volte prima di rigettarti nell'impresa. Perchè un conto è una che galleggia nell'ignoranza e si culla nell'idillio (leggi Nina) perchè nn ci è ancora passata e può permetterselo, un conto è sapere E-S-A-T–T-A-M-E-N-T-E cosa ti aspetta.
    Sei semplcemente umana (la categoria sana) vivaddio ^_^

  3. Nonostante l'attacco di logorrea mi sono scordata di scriverti che durante la lettura ho ascoltato nella mia testa, in sottofondo, il pezzo di Aimee Man “One”. Ovviamente per il titolo del tuo post 😉

  4. toh, tieni il Brachetto.
    patpatpat.
    io ci metto “perchè rischierei di lasciare orfana tua sorella” e “perchè tua sorella ci starebbe di sicuro malissimo”, e chiudo il cerchio… anzi, chiudo l'armadio.

  5. @Nina e pensa te che NONOSTANTE ci sia già passata son qui che medito di farmi un altro giro… più che galleggiare nell'incoscienza ci sguazzo coi braccioli 😀 bella neh la canzone????

    @Dabo grazie stella, cheers. L'importante è chiuderli serenamente gli armadi, ché se li chiudi male, come faccio io, poi quando li riapri ti casca in testa di tutto.

  6. Ciao Seavessi,

    sono approdata qui seguendo le tracce di Nina, Gnappetta & Co.

    Non posso commentare sul desiderio del secondo, perche' anch'io sono ancora alla ricerca del primo, ma posso capire che tu voglia la tua liberta', e che ti ci aggrappi ben bene…

    Liberta' e tempo di farsi un bel trip su Youtube sulle tracce di One is the loneliest number – che bel pezzo!

    Ninaaaaaaaaaaaahhh, ora non riesco piu' a staccarmi da youtube: dalla (bravissima) Aimee Mann sto balzando all'originale


    (carina l'animazione)
    e poi, delizia e contro delizia – pure quel pazzo di Blixa Bargeld (degli Einsturzende Neubauten) e la sua musica 'dark/noise'


    Grazie dello spunto, carissima!

  7. Ciao Sfolly, benvenuta 😀
    Sai, quello che intendo per mia libertà è molto relativo; sono riuscita a complicarmi moltissimo la vita durante il primo anno dell'Infanta, e so che adesso te e la Nina state pensando _ma come si fa, hai il tuo bimbo in braccio e dovresti essere la donna più felice della terra.
    E lo ero, e so di essere fortunata, perché altro che Concezione l'amica di Nina, qui fra le donne che conosco son molte di più quelle che faticano a diventare mamme che non il contrario. Ma vuoi per colpa mia, del baby blues, dell'allattamento che non è andato, di chissà che, è stata dura.
    Più che aggrapparmi alla mia libertà, ho una gran fifa 😀

  8. ma se una l'armadio lo riesce a “chiudere”, va anche bene… il problema x me è che è un chiudere che, però, rimane quell'anta mezza aperta… come se ci fosse incastrato qualcosa che non la fa aderire bene al mobile… beh.. per me il problema per me sta proprio li: in quel qualcosa che incastra l'anta…

  9. Se vuoi ti ci tuffo in una psicina di brachetto!!!!!
    L'abbracciata virtuale serve?

  10. @kikka l'hai detto bene: stiamo incastrate 😀

    @roccia ma grazie cara 😀 altrochè se serve!!! Viva l'abbracciata virtuale!!!!

  11. tesoro quanto ti capisco…ultimamente mi è successa una cosa che prima o poi ti dovrò raccontare…ma non è proprio il momento adatto..nè per me nè per te..
    Ti voglio tanto bene…

  12. @Moon finalmente ti leggo… vado subito a farmi un giro da te. Domani lavori?

  13. of course…in realtà dovevo essere a casa…ma la collega/quasi ex amica (non ho ancora deciso) all'ultimo ha detto che non mi avrebbe più dato il cambio..così..stasera finisco alle 23.30 e domani ricomincio alle 7…

  14. facciamoci fuori una bottiglia di brachetto e quel sera sera…ti capisco in pieno!!! un abbraccione!!!!

  15. ti auguro che la cicogna venga a bussare alla tua porta e nonostante le tue paure, peraltro fisiologiche, si sente tanto il tuo desiderio per questo amore che presto arriverà ti abbraccio forte forte
    tanti auguri

  16. @pink dai, ci facciamo un bel brindisi al nuovo anno e accettiamo con gioia quello che ci porterà, qualunque cosa sia 😉

    @mammapapera grazie cara, auguri anche a te, per tutto quello che desideri.

  17. Conti

    Ti rivoglio di là per non perdermi queste cose importanti. e per aprire un vino rosso frizzante qualsiasi e sbronzarci virtualmente insieme.

  18. non preoccuparti le tue paturnie non sono isolate…divisa tra egoismo e desiderio, se navighi nel mio blog troverai un'ampio mare di paranoie in cui sguazzare!

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...