Welcome to the jungle

La via per l’inferno è lastricata di buone intenzioni.

Seavessi non è d’accordo: la via per l’inferno è lastricata di cose che diamo per scontate.

Seavessi riteneva che Infanta in sua dotazione fosse provvista di un sano, piemontese scetticismo. Fino a pochi mesi fa l’unico cartone animato in grado di zittire l’Infanta per più di 18 secondi era I Simpson, e la domanda più pericolosa in agguato era _pecchè dize ciucciami il calsino? Si ciuccia il ciuccio, no il calsino!

(non solo scettica, pure pistina)

Alla fine dell’estate scorsa nella Seavessi-famiglia ha fatto il suo ingresso Sclèc, in tutte le sue forme e manifestazioni. Quattro film quattro da quardare in loop, con MaritoNP obbligato a fare il Gatto Con Gli Stivali e Seavessi che riceveva dubbi complimenti tipo _mamma come sei bella quando metti i tlucchi, sei bellissima come la plinzipessa Fiona.

Quando MaritoNP e Seavessi tentarono di buttarla sul classico, si trovarono davanti un’Infanta che sghignazzava davanti alla strega di Biancaneve e contestava Cenerentola perché (Sclèc docet) secondo lei il Principe Azzurro era cattivo e pussone.

Così, quando in un impeto di ziesco zelo  Ziabella regala all’Infanta un dvd del Libro della Giungla (non la versione Disney, un’altra), Seavessi non ci pensa troppo, si dice che all’Infanta sarebbe piaciuto vedere qualche animale diverso dalle talpe più o meno vive, dai leprotti e dai gatti abituali frequentatori della Seavessi-casa.

Mette su il dvd, e se ne va in cucina (a tre metri di distanza) a preparare la torta di broccoli.
Un quarto d’ora dopo si ritrova a consolare un’Infanta devastata perché nel dvd ci sono una mamma e un papà che perdono il loro bimbo nella giungla.

Seavessi, qui fa il secondo grande errore, ritenendo che il problema siano i genitori storditi che perdono il bambino, e rassicura l’Infanta che è solo una storia, le mamme e i papà non dimenticano i bambini né nella giungla nè all’asilo, e che comunque LEI non sarebbe stata persa in alcundove.

Bon finita lì.



O anche no.

Seavessi casa, cameretta, interno sera.

L’Infanta è pigiamata e allettata e finalmente le sta calando la palpebra, mentre Seavessi le racconta la fiaba del Grande Torino, e non dite che non è adatta perché a Seavessi la raccontavano sempre e guardate com’è venuta su bene.

Astenersi commentatrici sarcastiche, prego.

Seavessi _…e allora gli angioletti erano tristi perchè non avevano nessuno per giocare a pallone…

Infanta _ma erano nella giungla?

Seavessi _ no cara, erano in cielo. E allora guardarono sulla terra e videro un bellissimo stadio che si chiamava Filadelfia…

Infanta _ma ela nella giungla?

Seavessi _no amore, è a Torino, dove ci sono NonnoR e NonnaF, ti ricordi che ci siamo andati?

Infanta _ ma a Tolino c’è la giungla?

Sevaessi _ma no amore… la giungla è lontanissima….

Infanta _ è a (paesino in Liguria) la giungla?

Seavessi _amore mio no, la giungla è molto molto lontana, bisogna andarci con l’aereo.

Infanta _mamma noi non ci andiamo nella giungla, noi andiamo all’asilo.

Seavessi _certo amore, mi dispiace che tu abbia avuto paura. Non andiamo in nessuna giungla e domani buttiamo via il dvd.

Infanta _va bene mamma, ma stai un po’ con me. Buognagnotte.

10 minuti dopo, riaprendo appena gli occhi

Infanta _mamma?

Seavessi _si amore mio?

Infanta _ la giungla è una cchifèssa.

Seavessi _certo amore, è una schifezza la giungla.

Infanta _è piena di Velmi.
Annunci

30 commenti

Archiviato in mammitudine, pasticci, Velme

30 risposte a “Welcome to the jungle

  1. E come potevano mancare i Velmi!

    Ciao Seavessi, sono arrivata dal blog di NinaCerca e mi fai morire ogni volta con i tuoi racconti sulle trovate dell'Infanta, tant'è che ho deciso…quando avrò una figlia la voglio clone dell'Infanta!!!

  2. e uno pensa che siano gli orchi a fare paura..mi segno tutto

  3. @Micky ma veramente, maledetti Velmi…

    @Maggie ciao cara, benvenuta 😀

    @ON eh io pure pensavo… mi raccomando, non andate nella giungla che è una cchifessa!!!!

  4. I Velmi sono uan certezza.
    Facci notare che ho trattenuto il sarasmo. Ho un marito Toro-diepnente-affranto-in-pianta-stabile. Avrei rischiato il divorzio.

  5. oh roccia… mi hai fata ridere! Anche mio marito, che calcisticamente bivacca sull'altra sponda del PO, da tempo ha disattivato la funzione sarcasmo… ogni volta minacciavo il cambio di serratura! 😀

  6. sì bis. Ma per fortuna il nostro Velme indigeno è stato sbranato dalla gatta, e giuro e spergiuro che non andremo nella giungla prossimamente!!!!!

  7. Anonymous

    tesooooooooooora lei. una schifessa certo. 🙂

    Roby

  8. Roby giusto te.

    va che chi fa sbaglia! Se non facessi mai un chèzz allora sì che non sbaglieresti niente!!!
    Pensa che potrebbe andare peggio. Potresti essere nella giungla coi Velmi.

  9. tina A

    a me faceva un po' paura il libro della giungla, almeno la parte in cui mowgli scappa via e si ritrova da solo con shere khan e l'albero va a fuoco… ma vabbè, lì l'infanta non c'è arrivata manco per sbaglio!
    coraggio, prova con la spada nella roccia!! 😉
    SEMOLAAAAAAAA!

  10. la ppada nella loccia ci piace Tina 😀 solo che ci viene un po' il magone per il lupo che non riesce mai a mangiare.
    Mi sa che sono i miei geni che riemergono :-/

  11. tina A

    anche a me facevano sempre 1 po' effetto i personaggi secondari, le bestie “di contorno” che chissà che fine fanno quando l'eroe ha sconfitto i cattivi e stanno tutti festeggiando.
    cmq, è uno dei + belli secondo me!!

  12. Ciao, ricambio la visita! Davvero carino il tuo blog e questo post mi ha fatto davvero molto ridere…
    Relativamente al libro della giungla la mia Ciopola è particolarmente turbata dal fatto che Mowgli non abbia i genitori!
    Tornando a noi…sono supercuriosa del metodo flylady di cui hai parlato commentando il mio ultimo post……..
    A presto!

  13. eheh serena… grazie per la visita! anche il tuo blog mi piace molto!
    il metodo flylady… per prima cosa tranquilla che io non vendo niente e non c'è niente da comprare 😉 : è solo un metodo per aiutare le persone come me un po' pasticcione ad organizzarsi in casa!
    qui http://www.flylady.net/ trovi le info in inglese, se ti interessa ti “spaccio” un po' documenti in italiano!

  14. e il velme ritorna sempre..ma povera cucciola terrorizzata dalla jungla…l'ho detto io che questa jungla ci distrugge!!!aaaahhhh

  15. sì finalmente, quando ho letto il nome del gruppo ho pensato… altro che telepatia!!!!

  16. …quando vedrà Torino con occhi più “adulti” si innamorerà. Per me è stato così…ma per Pasti il massimo resta il nostro ridente paese di lago…guai a farla allontanare troppo a lungo…;)

  17. se avvessi pensato che volevi vendermi qualcoda non ti avrei chiesto info! 😉
    Vado a dare un'occhiata e poi semmai ti chiedo approfondimenti

  18. @Violetta io sono già innamorata 🙂

    @serena eheheh… scusami, è che mi sono riletta e mi sembravo un venditore di auto usate!!!!

  19. tesorooooo, un abbraccione e grazie della storia :O)

  20. Bisogna che ve ne facciate una ragione…i Velmi sono una costante della vostra vita…

  21. Anonymous

    ma passa a qui quo qua e le giovani marmotte sentiammè.
    caro buon vecchio topolino…
    un bacetto al velme.
    gi

    ps la storia del GT nunsepossentì ma NON INFIERISCO. giuringiurello.

  22. @mammapapera ciao cara!!!!

    @pink eh sì, cos'è la vita senza un Velme?

    @gì la storia del GT è MERAVIGLIOSA. va io come son cresciuta bene.
    Pfui.
    Comunque già meditavo di non farti più amichetta.

  23. Conti

    magari papàNP può insegnarle a… pescare? 😉

  24. Seavessi, ora pero' il tuo post da Finalmentemamma mi ha incuriosita – l'hai poi fatta la torta cioccolatosa di Nigella? mmmhh
    Sai che non credevo che fosse famosa anche in Italia?
    A me stava antipatica prima, con quell'aria da casalinga compiaciuta..poi ho cominciato a vederla come una porno star che si diletta in cucina e ora me la guardo con il sorriso sotto i baffi 😉

  25. ciao folly!!!!

    sì, l'ho fatta, a casa mia se la sbranano neanche uscita dal forno 😉 in realtà c'è solo un suo libro tradotto in italiano, e tante ricette vorrei provarle ma fatico a trovare gli ingredienti.
    Adesso ti faccio ridere, sto cercando uno stampo da pudding su ebay 🙂

    Lei però mi è simpatica, come dire… cucina in modo allegro 😀

  26. Yum yumm!!
    Anche una mia amica che si e' data alla pasticceria fatica a trovare ingredienti, tipo il pan di zucchero, le cialde sottili per le decorazioni, il marzapane stendibile, il glucosio liquido. Io invece che vivo in UK da anni e anni, queste cose non le ho mai neanche viste al supermercato – ci passavo proprio dritta senza registrarle (gluco-che??).
    Pero' ora che ne sono consapevole, potrei aprire un export business 😉

  27. E tu potresti fare altrettanto con i Velmi, of course!

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...