Il fascino discreto del ButtoVia

È venerdì, c’è il sole, e Seavessi questa mattina ha ricevuto da un’amica una notizia meravigliosa.

In effetti non c’è male come premesse per il WE!

E inoltre, Seavessi pur vittima come al solido del WE single-mode, ha deciso di affrontarlo con uno spirito allegro e si è autofatta un bel programmino.

Domani pomeriggio Seavessi….. BUTTA VIA.

Seavessi non si è data alla vodka liscia in pausa pranzo, è proprio quello che ha intenzione di fare (buttare via, non darsi alla vodka).
Facciamo un passo indietro.

Seavessi non è una persona ordinata, men che meno organizzata. Dopo la nascita dell’Infanta si è ritrovata la sua piccola casetta da single (che nel frattempo si era già arricchita di un marito e un gatto che la loro parte di casino la facevano) letteralmente invasa di Infanteschi ammennicoli, e fasciatoio e box e lettino e tappetinomultiattivitàchesenomicresce’gnorante.

Ma non solo, ha scoperto il flagello che impesta tutte le mamme, e a cui OVVIAMENTE  non viene minimamente accennato nei corsi pre parto.

I GIOCATTOLI.

Hai voglia a comprargliene pochi, i giochini  Infanteschi innanzitutto sono inversamente proporzionale alla dimensione del bambino: con una ottenne te la cavi con una barbi, per un puffo di 18 mesi come minimo ci vuole il tavolo degli Amici di Uinnipù (grande circa metà del tuo soggiorno) con 46 funzioni  e 25 lucine di vario colore, che parla italiano inglese e uzbeco e necessita di più pile di quante ne servirebbero per fare decollare uno shuttle.

A Seavessi col tempo è venuto il rifiuto degli oggetti in generale. Si è resa conto di essere circondata da una quantità di inutile ciarpame (peraltro pagato fior di dindini), che lungi dal migliorare il suo tenore di vita la faceva solo inciampare in giro per casa, e che non riusciva a buttare perché _sai mai che poi mi serve.

Quando ha traslocato nella casa nuova, Seavessi ha fatto solenne giuramento che mai più, mai più


Mai più si sarebbe ritrovata con una casa piena di roba. 
Per Seavessi, che è il tipo di persona a cui piacciono le bomboniere (no per dire! Si può essere più sfigate di così?) è una grande sfida ma ce la sta facendo.

Domani pomeriggio Seavessi si regala un 27 fling boogie*, che sarebbe che si prende un sacco della spazzatura e si gira per la casa, e non ci si ferma nè ci si interrompe finchè non si sono messe nel sacco 27 cose da buttare.

Cosa credete, ci vanno meno di 5 minuti.
E non avete idea che soddisfazione dà, e quanta schifezza viene fuori! Poi il sacco SI BUTTA. No regrets, no retreat baby, no surrender. 

Non si cede al _beh lo lascio qui si sa mai che poi mi viene in mente che quella bomboniera di nozze di mia cugina Sigismonda a forma di nave che cambia colore col tempo e c’ha pure l’orologio incastonato (che vi ridete, Seavessi NE HA una così) poi magari mi dispiace averla buttata.

Due secondi e mezzo dopo averla buttata rimuoverete serenamente la bomboniera dal vostro orizzonte degli eventi, e non ve ne ricorderete mai più, se non per sparlare della cugina Sigismonda.

E vi sarete alleggerite la casa e la vita.

Avanti su che Seavessi vuole compagnia: metta qui il dito chi questo WE si impegna a buttare via qualcosa di inutile, che poi lunedì ci confrontiamo!!!!



*fa parte del metodo flylady di cui dicevo ieri con Serena; mi è stato passato da un’amica, e anche se non riesco ad applicarlo perfettamente e costantemente come vorrei, ragazze, davvero, merita una lettura.
Annunci

20 commenti

Archiviato in myself

20 risposte a “Il fascino discreto del ButtoVia

  1. Io butto via gli appunti dell'orripilante esame che ho appena dato or ora.
    Vale?

  2. In questo, non posso farti compagnia, perchè io sono il tuo esatto contrario: ButtoTuttoSubitoPerPoiDimenticarmeneEAllaFineHoButtatoPureQualcosaCheMiServiva… ho reso l'idea?

  3. io sono peggio di Micaela, praticamente questo 27 flyng boogie lo faccio una volta al dì!
    sarò esagerata?

  4. @lucy io devo ancora ripigliarmi dalla carrambata di ieri 😉 butta butta!

    @Micky & madama eh ma voi siete già brave 🙂 io ho l'entusiasmo della neofita, butto e sono felice!

  5. Ecco perchè mi piace Micaela, perchè è decisa e pragmatica.
    Io mi impegno intanto ad approfondire il metodo flylady!
    Io pulizie ne ho fatte di recente, ma sicuramente ho ancora qualcosa da buttare ci aggiorniamo lunedì!

  6. Sono una grande sostenitrice del Butto Via! sarà che la mia vita è un trasloco continuo e ho dovuto adottare la politica dell'alleggerimento coatto per necessità, non per virtù. Che invece di mio io amo conservare, soprattutto per un vago gusto vintage. Salvo poi che a forza di accumulare mi sono accorta che non ci entravo più e ogni trsloco una faticaccia del diavolo. E così mi sono pure accorta che è terapeutico e meno traumatizzante di come avrei creduto fosse. Ci si dimentica subito dopo, è vero ^^

  7. Conti

    Ah bello il repulisti! Come ci si sente bene dopo! Solo che non so perchè per ogni cosa che esce ne entra un'altra…o anche due…

  8. Conti, io mi sono IMPOSTA di ridurre al minimo i nuovi acquisti: quando vedo qualcosa che mi piace visualizzo mentalmente il sacco della spazzatura 😀 devo dire che all'inizio è un po' frustrante, ma ne hanno giovato morale e portafogli. E poi mi piace così tanto la mia casa mezza vuota ❤

  9. Anonymous

    per colpa di quella TUA AMICA, quest'estate sognavo i lavandini lucidi!!!

    no dico…

    IO

    sognavo lavandini lucidi e l'enorme soddisfazione di tutto cio'….

    gi

  10. gi

    qualcuno ha spifferato in giro su di me

    mi è appena arrivata una mail di DonnaD col titolo “scopri come diventare amica di te stessa”.

    pulire il lavandino dandoci giù di bicarbonato come se piovesse è una delle grandi soddisfazioni della vita.

  11. Anonymous

    è arrivata anche a me, e ho pensato la stessa cosa. tutta colpa di dabo….
    gi

  12. Owl

    arrivo solo ora, se no infilavo anche questo nei miei propositi del w-e. comunque ci sto. concordo sul passaggio del tavolo di uinnipù >_<

  13. sì sì buttiamo!!! l'ultimo repulisti (ovvero girare per casa armata di saccone della spazzatura e con gli occhi da pazza) l'ho fatto subito dopo il trasloco…ovviamente erano quasi tutti giochi gnomeschi usati una volta in tre anni, e quando lui (ovviamente!) li ha cercati, ho spudoratamente dato la colpa ai “signori del trasloco”…altra cosa che racconterà al suo analista!
    E sempre dal trasloco, i suoi giochi sono e devono restare in camera sua, quello che porta in salotto deve tornare in camera dopo che ci ha giocato, e finalmente ho un salotto da persona adulta!!! 🙂

  14. mandorlina

    è anche nel mio programma del we, un 27 fling boogie.. dopo ci si sente molto più leggeri 🙂 butta, butta!

  15. ma tesoro, perché buttare via, ci sono i mercatini dell'usato, io faccio cosi, scoperta peraltro fatta da poco, ma mi sono arrivati dei soldini anche su cose che mai avrei creduto e utilizzato quei soldi per i miei bimbi e per i loro vestiti
    fino ad oggi mi sono entrati 2000 euro, di vestiti che non andavano più bene, di giochi messi benino, di vhs, e ti giuro su queste non ci avrei mai contato, anche gli oggetti presi con i punti del supermercato ^_^

  16. tesora…io lo farei volentieri….ma non riesco proprio a buttare via cose…devo arrivare ad essere sommersa di roba prima di decidermi a buttare via….

  17. Ci ho provato: buttato via set di 4candele a forma di teiere di varie fogge e fantasie (zebrata, tigrata, leopardata, giraffata). Lui le ha raccattate dalla spazzatura (eh, sai che perdita!) Ho scoperto che conviene rgealare, così non c'è pericolo che vengano recuperate. Ragalata band di gufetti che da anni giravano per casa cambiando continuamente di posto, perchè ovunque davano impaccio. Ragalata bellissima tartaruga portacandela d'acciaio. Regalato fantastico pappagallo mobile in legno colorato che si dondolava sul trespolo. Vedrai che piano piano svuoto casa

  18. Anonymous

    nota per le bloggers:
    il repulisti si fa PRIMA del trasloco e senza testimoni.
    così nessuno andrà a rumare nella spazzatura in lacrime….. e vi risparmiate la fatica di inscatolare e trasportare le robe inutili.

    gi

  19. Anche io butto via tutto e subito,faccio sacconi di indumenti che non servono che non mettiamo e le sbarcollo nel contenitore della Caritas, diciamo che al momento non ho nulla da buttare….solo io, visto che ho un raffreddore da sett.ormai :))))

  20. Non credo di aver buttato 27 oggetti inutili, ma sabato mattina (in vista della presenza di ospiti a cena)insieme al babbone abbiamo buttato via tanta carta inutile che affollava la ns consolle.
    Comunque dopo il buttar via (che non è cosa da poco) a mio avviso occorre anche individure un metodo per non accumulare più. Un principio guida in questo senso potrebbe essere il non rimandare, fare subito per non perdere tempo due volte!

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...