l’Ufficio Vuoto

Oggi l’openspeis è silenzioso, i Seavessi colleghi, quasi tutti, sono a un qualche tipo di corso che Seavessi, nascondendosi dietro un ficus aziendale, è riuscita a evitare.



Ma che bello l‘openspeis silenzioso o quasi.

_Seavessi vieni che ci beviamo un tè?

_No aspè che sto leggendo Gramellini 

_Pronto? Sì, volevo avere informazioni su traghetti per la Sardegna…

_Stasera c’ho il colloquio con gli insegnanti, quella di italiano è completamente pazza.

_Seavessi vieni che ci beviamo un tè?

_Arrivo momento

_No, voglio che mi rimandi indietro il mio excel compilato!  No che non me lo compilo da sola, non ho i dati! Ma se me li devi mandare allora compila tu, no? Come cosa? IL FOGLIO EXCEL!

_Sai che s’è comprato una casa a Lampedusa?

_Ma non c’avevano già abbastanza problemi così?

_Seavessi, sto tè?

_Arrivo, leggo una mail e arrivo.

_Cosa faccio per cena?

_Ah non so, io ho il colloquio con gli insegnanti, mi merito almeno una pizza. E una birra. Grande.

_Ho caldo, vado in bagno a togliere le calze

_Seavessi vado da sola eh!

_Arrivo






Stamattina Seavessi ha raggiunto un piccolo traguardo privato: per la prima volta nella sua vita di sociopatica anaffettiva con evidenti problemi di gestione del contatto fisico (mix che per qualche misterioso motivo non ha mai incoraggiato le amiche a intavolare con Seavessi certi discorsi) – ecco per la prima volta Seavessi ha avuto (sta avendo) una sana, allegra, divertente e infinitamente leggera conversazione sul sesso con un’amica.

Oh, son scoperte eh!
Annunci

7 commenti

Archiviato in openspeis, stati d'animo

7 risposte a “l’Ufficio Vuoto

  1. ai lov iu. per l'immagine, che m'ha sempre fatto morire dal ridere. per tu che sei tu. perchè quasi l'ho visto, quell'openspeis vuoto e te nascosta dietro al ficus. grande tu.

  2. Cippalippa

    Oh porca miseria, sociopatica anaffettiva è l'epiteto che più spesso mi rivolge l'Informatico!
    E anch'io non parlo di sesso con le amiche dai tempi dell'adolescenza … ma com'è che abbiamo così tante somiglianze … o forse noi 30equalcosenni siamo tutte così? sarà mica stata l'esposizione alle radiazioni di Chernobyl degli anni 80?!
    Io della mia misantropia però ho fatto una cifra stilistica che da qualche amante del genere è pure quasi apprezzata …
    Che invidia la tua giornata di quiete lavorativa: io sono come al solito in trincea con due telefoni che squillano, le mail che arrivano copiose e il vociare di TROPPI colleghi a far da sottofondo. E un corso da fare in pausa pranzo tra me e il quale nessun ficus purtroppo riuscirà a frapporsi.

  3. ahahahahah….troppo belloooooo
    ho cercato di capire tutto il discorso 😀

    tesoro sei forte per la cena di stasera vatti a guardare le ricettine del contest in 20 minuti o meno che c'è sul mio blog ^_-

  4. Pure gli evidenti problemi di gestione del contatto fisico.
    A questo punto, cara, io credo di aver capito tutto.

    Tu sei morta, solo che non lo sai.
    Ti ostini a credere di essere viva perché non vuoi accettare la dura realtà, ma in realtà sei morta, come Nicole Kidman in The Others.
    Ma in realtà sei morta il 23 marzo del 1988 e ti sei reincarnata in me. Cosa stavi facendo, il 23 marzo del 1988, che tu sappia?

    Non c'è altra spiegazione.
    Mi spiace darti del cadavere: vorrei poterlo essere io al tuo posto, ma sono nata dopo di te, quindi dev'essere per forza andata come dico io.
    In altro modo, non è statisticamente spiegabile. Troppe somiglianze. Ecco.

    Glom.

  5. anche questo openspeis oggi è tranquillo e silenzioso….che goduria!

  6. @tina, no, il punto è proprio che NON m'hanno vista 😉 Ailoviutù.

    @Cippa, no, secondo Lucy sotto è che io sono morta. Per dirti come sto messa, in ufficio ad un certo punto erano tutti stupiti che io passassi la pausa caffè chiacchierando con una persona con una vita sociale normale. neh Tina?

    @mammapapera vado subito 😛

    @Lucy il 23 marzo dell'88… facevo quinta elementare, credo. Povera me, morire così all'alba della vita. Potrebbe però anche esser che in realtà viviamo in due dimensioni parallele dell'universo, e se ci incontriamo finisce il mondo, na roba allegra così.
    Io ne ho anche un'altra coincidenza, che ti avevo risparmiato; mia madre è quasi laureata (non ha dato la tesi ma l'aveva finita) in filologia medievale. Quando parli di incunaboli, io mi sento a casa 🙂

  7. sociopatica anaffettiva sociopatica anaffettiva sociopatica anaffettiva

    ''piacere, sono sociopatica anaffettiva''

    hai appena risolto un grosso problema: mi presento così e la facciamo finita: ci avrei SBALLATO con l'openspeis vuoto…probabilmente avrei messo fuori anche il ficus.

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...