It’ been a bad day (please don’t take a picture)

No e no e no.



Nell’ordine:

Da due notti i sonni finalmente ciuccio-free di Seavessi sono funestati da un incubo orribile, sempre lo stesso; Seavessi che per misteriosi motivi è in fuga si ritrova con la Tina (che però a un certo punto scompare, dov’è che te ne vai Tina? Eh? Eh?) sul sedile posteriore di una macchina di cui non vede l’autista. Il sedile è pieno di cartine stradali, libri, appunti, e cartacce varie; Seavessi sa che guardandoli potrebbe capire dove sta andando l’auto ma ne è terrorizzata.

No, Seavessi non ha ALCUN PROBLEMA col controllo, perché? Strane idee che vi vengono. Mah.
Di conseguenza Seavessi sia ieri che oggi si è  svegliata dell’umore di un caimano a dieta.

Poi, stamattina Seavessi per la prima volta da sabato sera si è infilata delle scarpe degne di tale qualifica, al posto delle ballerine di tela; no buono. 
No buono per niente. 
Seavessi sta seriamente meditando di recuperare una stampella per domani – e no, non ci torno al PS, ho già dato.

Con il suo piede blu dentro una scarpa stretta Seavessi oggi deve fare ancora quei sei milioni di cose, rotolare fino dal parrucchiere per fare una parvenza di piega, andare a comprare il riso da lanciare a ZiaDolce e delle mollette matrimoniesche per l’Infanta – che dal canto suo, ha annunciato che lei domani sposerà, oltre al Mioluca, anche Matteo e Filippo e Fabiofassio.

No, ma basta saperlo.

Seavessi stamattina, dell’umore di cui sopra, ha minacciato di morte repentina e dolorosa MaritoNP, se non avesse fatto N cose previste dal Seavessi-elenco pre matrimonio.

Seavessi sa benissimo che MaritoNP si dimenticherà o giudicherà non necessarie 8 cose su 10 del Seavessi-elenco pre matrimonio, salvo poi domani lamentarsi che _ecco, quando si tratta della mia famiglia ti (e sottolineo TI) dimentichi sempre tutto.
Seavessi avrebbe voglia di ributtarsi a letto.
No neanche, Seavessi ha paura dell’incubo.
Annunci

8 commenti

Archiviato in biechi pensieri

8 risposte a “It’ been a bad day (please don’t take a picture)

  1. Io il matrimonio di mia sorella l'ho organizzato: dove cscegliere il vestito, il ristorante, le partecipazioni (che ho poi assemblato), ho aiutato con le bomboniere, ho portato mamma e nonna a comprare i vestiti, idem per papà e mio-allora-ora-ex-moroso (che finì per prendere los tesso vestito di mio padre ma con colore e “punto vita” per fortuna diversi!), le ho trovato chi le faceva la preparazione al matrimonio religioso, le ho organizzato il coro coi miei amici e i libretti per la cerimonia. Le ho fatto da testimone, le ho comprato la torta e la lingerie da sposa.
    Che te lo dico a fare che alla fine avevo gli attacchi di panico e ho saltato una sessione di esami?
    Però passerà.
    Non sarà tutto perfetto ma alla fine invece sì perchè non andrà tutto secondo i piani ma alla fine sarà anche meglio.
    Io all'epoca avevo 23 anni, un fisico da favola, ho bevuto l'impossibile finendo a ballare sul tavolo della torta e sbragandomi il vestito sul sedere (non tanto ma c'era un bel taglio a L su una chiappa) scendendo dal suddetto tavolo. ho girato per due ore col taglio sul sedere e non se ne è accorto nessuno. Potere dell'alcool.
    Ti divertirai un sacco, l'Infanta sarà stupenda e marito NP ti stupirà.

  2. Speriamo, roccia 🙂 quando si sposerà mia sorella parteciperò di più, ZiaDolce è mia cognata, non ci frequentiamo molto… diciamo che incrocio le dita 🙂

  3. seavessi darling mia, chi scompare dal tuo sogno lo fa per andare a combattere i cattivi, avendo un'identità segreta da portare avanti neh, mica solo chiacchiere e distintivo. indossa la sua calzamaglia contenitiva, il body con le stecche che le spara le tette in aria, lo stivale taccato che per saltare sui tetti è l'ideale e combatte i cattivi. ma ovviamente veglia su di te dall'alto, ti tiene d'occhio e quindi a te non accade nulla di male. ecco. sei rassicurata?!?

    ps, la soluzione ai tuoi problemi è una sola. ESPADRILLAS 😀

  4. Anonymous

    mettiti le ballerine.
    (salendo sul treno per venire a bari)

    gi

  5. Gì, arrivo. E mi porto anche la Tina.

  6. Sono d'accordo con la Tina: un bel paio di espadrillas colorate. Anche al matrimonio, nè!

  7. l'espadrillas è solo salute e allegria – mai portate che mi fan cagare, neh.

  8. Anonymous

    apro il divano letto.

    anzi no

    vado a comprarlo e poi lo apro….

    gi

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...