Non ti sto dietro

L’Infanta aveva guance tonde e rosa da bambolotto.

L’Infanta aveva modi da educanda dell’800, e guardava i piccolini del nido con occhi da donnina.

L’Infanta aveva gambotte morbide e piedini tondi dentro le scarpine rosa.

L’Infanta aveva (già) una parlantina devastante con cui intratteneva il prossimo ululando che la macchina del capo ha un buco nella gomma e noi lo tappelemo con il cevinguuuuum.


Poi?

Poi Seavessi, alla fine dell’inverno, è stata risucchiata da una centrifuga lavorativa che l’ha lasciata stanca e stropicciata e necessitante di una settimana su una spiaggia deserta lei, le playlist di Paolo Conte e un paio di mapponi da un paio di milapagine l’uno, di quelli possibilmente che alla fine si sposano o scoprono l’assassino. Se si sposano E trovano l’assassino meglio ancora.

No eh?

Ma stroppicciata e stanca sì.

Ieri sera Seavessi è andata a trovare in ospedale una piccola stella appena spuntata, e tornata a casa ha guardato la sua propria prole.

L’Infanta ha splendenti e mutevoli occhi grigi.

L’Infanta canta, grida, litiga con ZiaBella e vince sempre.

L’Infanta fa lunghissimi ragionamenti colorati da una logica stringente che certo non ha preso da Seavessi.

L’Infanta nella foto di classe è in mezzo ai suoi fidanzati, una tappetta bionda e sorridente alta metà di loro.

L’Infanta ha gambe lunghe e abbronzate (per quello che si può abbronzare un folletto del nord come lei), con le ginocchia sbucciate e piene di lividi e bolli che neanche un rugbista dopo il Sei Nazioni, e non piange mai quando cade dalla bici.






L’Infanta ieri ha ricevuto il suo primo invito a un compleanno, da parte di uno dei due vicefidanzati, F.

Seavessi pensava allegramente di ringraziare e sopravvolare, perplessa dall’idea di portare una neo-treenne al compleanno di un seienne. Ma ieri sera c’era una riunione dell’asilo, e MaritoNP è stato abbordato prima dalla nonna e poi dalla mamma di F, che hanno sottolineato come la presenza dell’Infanta sia stata espressamente richiesta dal festeggiato.

Figlia mia, non ti sto dietro.



PS cosa si regala a un seienne?
Annunci

15 commenti

Archiviato in asilo, Infanta

15 risposte a “Non ti sto dietro

  1. Beyblade metal fusion
    e farai felice il seienne
    benvenuta nell'inferno dei compleanni muahahahahahah

  2. O mamma mia….ecco come saro fra un paio d anni, o forse meno…aiutooooo, fermate il mondo voglio scendere!!!! E comunque qualcosa di ben ten?!

  3. @stress oh mamma che è sta cosa… vado nel negozio col tuo commento stampato e dico _questa roba qui!!!

    @FM forse… ma non ci capisco proprio niente!!! oltretutto la tv la guardiamo proprio poco…

  4. E' vero, nonostante tutto, la loro evoluzione è rapida e disarmante…comunque senza scadere nel patetico provo a darti il mio suggerimento per il compleanno del seienne: un libro, puoi orientarti su temi come scienza, animali. Cosa c'è di meglio della lettura?

  5. ah ah ah ah ah è il vecchio gioco delle trottole, solo che queste non sono in legno ma in metallo, 😀

  6. bella gatta da pelare eh? una treenne e un seienne al compleanno 😀
    PS: mamma mia se penso che tra qualche anno toccherà a me…

  7. io già di solito sono in difficoltà a fare i regali ai maschi, figurati seienni… un bel puzzle? (ma ecco, ho avuto casi di gormiti no perchè son violenti, bakugan no perchè non lo conosciamo, ben ten, ma anche no… l'ultima volta ho preso un puzzle di toystory 3…)

    p.s. evviva le ginocchia sbucciate e le gambette piene di botte, pure la mia è uguale!

  8. eheh ormai è una donnina! E con più di un fidanzato per giunta! E il Papà che ne pensa?

  9. Anonymous

    un libro sui dinosauri darling….

    sono orgogliona dell'infanta…. sappilo….

    gi

  10. Benvenuta nel girone dei compleanni!!! 🙂 per il seienne qualunque cosa mostruosa (ben10 o affini) va bene, ma io per gli ultimi regali mi sono diretta su quelli “scienza e gioco” tipo il vulcano o la serra…
    E un bacino alla signorina che ti gira per casa!

  11. Prendo atto di essere proprio fuori dal giro. Stavo per consigliarti un bel libretto illustrato per l'infanzia… ma poi ho letto gli altri commenti e mi sono sentita come quando al compleanno del mio amichetto Pierluigi all'età di 10 anni io arrivai col bellissimo libro sui mostri di mio zio, che fu appena guardato e messo in un angolo, sopraffatto dalla meraviglia di fantastici giochi tecnologici quali cartucce per il Sega-master-system, modellini di aeroplani telecomandati e roba affine.
    Non ce n'è: sono e rimarrò sempre fuori dal giro!

  12. riporto da mio nipote sette-enne: qualsiasi cosa finisca con la N (bakugaN, benteN, …). Non fa una grinza!
    PS – ma è nata la ballerina?

  13. @serena è che non so… che libri piacciono ai maschi seienni?

    @stress OOOOOOOOOOOOOOOhh!!! ma basta là!

    @pandora sì ma io speravo di avere ancora un po' di tempo 🙂

    @elena viva le gambotte bollate 🙂 a me fanno tanto bambino felice…

    @brioscina il papà deve ancora riprendersi dall'invito al compleanno, quando rinviene glielo chiedo!

    @gì e io sono orgogliona di te, lo sai?

    @pink bello il vulcano e la serra… uhm…

    @Suster tu sei fuori e io devo ancora entrarci 😀 oh che casino il giro dei compleanni!

    @prova sì, è nata domenica sera, lei e la mamma stanno bene ed è bellissimissima!!!!

  14. gioisci, finche han 3 e 6 anni, che al massimo si danno casti bacetti.
    immagina quando di anni ne avrà 13 e vorrà uscire con uno di 16….

  15. @franciulla eheheh… verso quell'età conto di fare come i militari americani, applicare la politica don't ask don't tell!!!

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...