Timidamente

Scriviamo un post.
Solo perché mi mancava.
Senza nulla di particolare da dire. Mettiamo il mare come sfondo. Mi manca così tanto.
Solo perché nell’ultima settimana mi hanno detto delle cose, ovviamente non riguardo al blog.
Il marito.
I NonniG.
ZiaBella.
Miglioreamica, per ultima.
Riflettiamo sul fatto che forse hanno ragione.
Riflettiamo sul fatto che ci sono state persone che mi hanno scritto o tuittato per chiedere che diamine mi fosse preso, beh, non lo so. Mi faceva pressione anche il blog.
Ma che qualcuno mi chieda, che a qualcuno importi abbastanza per trovare il tempo in mezzo a tutto il resto di mandarmi un tuit. Questo non è pressione. 
Io lo sento come affetto.
Proviamo a scrivere due righe senza pretese che siano intelligenti o importanti o brillanti, ché tanto non lo erano neanche prima. 
La parola chiave è senza pretese.
Il senso è che c’è un pettirosso sulla finestra, da un po’, e dovevo dirlo a qualcuno.
Annunci

15 commenti

Archiviato in Uncategorized

15 risposte a “Timidamente

  1. Amore bello, i pettirossi alla finestra sono qualcosa di tanto bello che si dovrebbero sempre comunicare a qualcuno. Sempre. Hai fatto bene.

    E sul liberarsi dalle pressioni, come dire, io passo per dare un abbraccio virtuale (e grazie millissime per quelli fisici di ieri) e per dirti che ci sono. Mica per altro ^_^

    baciuzz.

  2. caterina bernardi

    Evviva!!! Devi sapere che io non sono una bloggara, non leggo blog, non mi piacciono in generale. ma il tuo sì, e mi mancava!

  3. ….ma allora hai letto anche il mio di messaggio?!?
    speravo che tornassi 🙂

  4. Evviva evviva Seavessi e' tornata, yohoooo!!!!
    (ssshh senza pressioni, quando vuoi…)

  5. 🙂
    Nessuno di noi ha fretta.

  6. fiuuuu…allora non sei sparita del tutto, mi sento meglio..

  7. @tina quando vuoi, noi siam sempre qui (argh)
    @caterina 🙂 grazie. E a proposito, ho già passato il libro a mia mamma, è proprio bello!
    @mcomemamma sì l'ho letto. scusa se non ho risposto. Era… troppo presto. Non sapevo cosa dire. E' che ho fatto (sto cercando di fare) una rivoluzione copernicana della mia testa e il blog è un pezzettino.
    @ire b. grazie cara
    @sfolly e allora, sto primo Natale, come sta andando???
    @slela giusto. Io men che gli altri.
    @on beh grazie 🙂 non proprio del tutto diciamo.

  8. Vorrei avere anch'io un pettirosso sulla mia finestra e avere voglia semplicemente di dire come mi sento…Per ora leggo con gioia te 🙂 Buona settimana a te, al pettirosso e ai tuoi pensieri!

  9. Vedo che non sono l'unica a sentirsi a volte oppressa dal dovere di scrivere sul blog 🙂 Bello il pettirosso sulla finestra, ovviamente!

  10. Anonymous

    Bentornata! Sono contenta di averti aspettato e di non averti cancellato dai preferiti…Ti cercavo, nel caso avessi aperto un blog con un altro nome…

    silvia

  11. Meno male! Ho fatto anche un post sul fatto che eri sparita… L'ho intitolato “Help”!
    Bentornata.

  12. @gabri ti ringrazio e ricambio di cuore. Cosa vedi tu dalla finestra?

    @robin eh beh, da pettirosso a pettirosso 🙂

    @marix ma cara… vado subito a vederlo!!!

  13. @silvia però vedi che ho fatto bene… così voi silenziosi sbucate fuori 🙂

  14. Sono contenta che sei tornata. mi sei troppo simpatica!!

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...