Bianconigli

Ieri Seavessi ha cercato di scrivere un post, ma aveva un mal di testa spesso come il Signore degli Anelli.

Stamattina Seavessi ha cercato di scrivere un post, ma Revoluciòn si è svegliata reclamando la terza colazione.

nei giorni precedenti, svariati tentativi di postare si erano infranti sulle bianche scogliere del pavimento putrido  da lavare, del lavoro a maglia da finire, della telefonata da fare.

Così oggi pomeriggio Seavessi, quando s’è trovata davanti allo schermo bianco in fremente attesa delle sue perle di saggezza, in sostanza s’era già giocata un intero arsenale di scuse.

Le aveva finite, semplicemente. E la pagina è rimasta bianca.

Seavessi ha una brutta indigestione di realtà – realtà bella, un lavoro nuovo, colleghe nuove, pensieri nuovi – ma ahimè pur sempre realtà, e Seavessi con la realtà ha problemi.

Davanti al foglio bianco, si è sentita, Seavessi, come Wendy quando Peter Pan la torna a prendere dopo anni, ma lei non sa più volare.

Così Seavessi ha deciso di cambiare fiaba (per quanto a definire Peter Pan una fiaba ci voglia una certa agilità semantica, sarebbe bello vederne una versione girata da Tim Burton), e ha deciso di sentirsi Alice.

Alice assonnata, mentre la sorella maggiore (Margaret?) legge una lezione di storia, Alice che si addormenta e sogna, o forse no.

Seavessi ha bisogno di incontrare un Bianconiglio. Ce ne sono tantissimi intorno a noi, bisogna solo provare a seguirli.  Molto tempo fa Seavessi, seguendo un Bianconiglio in forma di Bismama, approdò nel mondo dei blog, e dire che scoprì un intero universo è poco.

Un’altra volta, ascoltando una conversazione fra due mamme al supermercato, scoprì Harry Potter, e libri e mondi in cui perdersi.

Seavessi vuol mettersi lì, seduta sul prato, e ascoltare,, dormire. Sognare, forse.

Seavessi è certa che presto passerà un Bianconiglio, e non vede l’ora di seguirlo. Così, ha deciso di riempire di questo il post vuoto davanti a lei. Di Bianconigli.

Chi sono i vostri Bianconigli?

 

 

PS Esistono anche Bianconigli che ci guidano in tane oscure e terrificanti, ma che nondimeno è meglio conoscere, visto che costellano i nostri prati. Oggi Roberto Saviano compie 34 anni, lontano da casa sua. Auguri.

Annunci

5 commenti

Archiviato in Uncategorized

5 risposte a “Bianconigli

  1. Caterina Bernardi

    Eh, il mio bianconiglio è stato mio marito, che mi ha spinto al di là di ogni limite facendomi scoprire cose che nemmeno immaginavo.
    da 11 anni…

  2. Clara V

    Wow! Per essere lunedì mattina mi costringi ad accendere il cervello…

  3. è una domanda troppo difficile a quest’ora…….

  4. Una figlia può andare come bianconiglio?

  5. PS. Anche quando dici di essere priva di ispirazione, sai tirare fuori perle… nel tuo cilindro scommetto non ci sono solo bianconigli.

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...