Più che un post un selfie

Questo è il tipico post che imbarazza un po’ Seavessi, ma insomma, in sostanza, in definitiva s’ha da scrivere.

Negli ultimi mesi il blog ha messo un po’ le ragnatele, ma Seavessi ha avuto l’onore e la fortuna (sfacciata, una roba da schiaffo alla miseria) di comparire qua e là su pagine ben più serie, quelle “vere”, e quindi è quantomeno il momento di ringraziare.

Grazie  a BB Mag baby Bazar per avermi lasciato raccontare le mie disavventure culinario – natalizie qui:

Tradizioni di Natale: la Vigilia a casa mia!

grazie alla meravigliosa Mammachetesta, la persona che non si sa come riesce a farmi scrivere anche quando mi sembra di non saper scrivere neanche il mio nome, per aver dato spazio ai miei deliri da mamma semisingle, qui:

Come sopravvivere a una domenica di pioggia sole con i bambini

Per un qualche scherzo del destino (God works in mysterious ways, dicevano quattro che ne sapevano), un post dei primordi del blog è stato scelto nell’ambito del progetto mammaraccontati, e poi pubblicato in questo librino che trovate (dicono) in edicola – Seavessi l’ha trovato alla Coop, prima di Natale, e per meglio frantumare anema e core a parenti e amici e Colleghesantesubito ha fatto la foto all’espositore. Capivatela, Seavessi, quando le ricapita di stare in un espositore?

WP_000455

 

Il librino è quello bianco col cuore rosa, che sembra che Saviano da sopra guardi schifato. Il librino è bello, compravatelo, perché el dinero va ad una buona causa!

E ultimo ma non ultimo, Seavessi da un paio di settimane fa parte della redazione di Ore17. Seavessi non sa neanche come parlarne, continua a pensare che a breve si accorgeranno dell’errore e prenderanno una che abbia idea di quel che fa – finché non la scoprono, se la gode. Per ora i due post che è subdolamente riuscita a fare passare sono questi:

Merenda “social” al parchetto

e

Cinque motivi per cominciare a scrivere un blog (e alcuni motivi per NON farlo)

Leggevate e commentavate, ma soprattutto mandavate i vostri merenda racconti!!!

Questo è quanto, e come selfie è fin troppo. Ma sono cose che hanno reso felice Seavessi, e le cose felici vanno condivise – visto che mi state a sentire quando frigno.

 

Annunci

12 commenti

Archiviato in Uncategorized

12 risposte a “Più che un post un selfie

  1. Io ti faccio scrivere perché tu sei talmente brava che mi illumini le giornata ecco perché! ❤

    • Oh, la Sara, la donna che ogni tanto mi raccatta e mi porta a casa come il gattino della barilla d’antàn. Ti lovvo moltissimo, a parte odiarti perché seguendoti son finita in mezzo alle planner addicts e farò del danno, ooooh se farò del danno…

  2. Bravissima Seavessi, quando una ha talento, ha talento!

  3. E invece piantala di fare la modesta! SEi brava e leggerti è una delizia. mai una parola di troppo, sempre leggera e frizzante, mai noiosa. Non sono in molti a possedere le tue doti di analisi, di sintesi e di ironia.vai così ragazza!

    • Suster, core.
      il giorno che imparerò a maneggiare i complimenti senza farmeli esplodere in mano, avrò fatto l’80% del lavoro. ma ti ringrazio, ti ringrazio di cuore 🙂

  4. ma complimenti
    che poi, sicuramente ti sei accorta: nell’espositore stavi sotto a Saviano!!!!!

  5. Ma bravissima! Quante belle iniziative e collaborazioni!

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...