Il tempo perduto (e meno male)

Il tempo è prezioso.

Non perdere tempo.

Ottimizza.

Risparmiare tempo.

Il tempo perso non torna indietro.

Il tempo è denaro.

 

Sono frasi odiose.

Quel che ci frega è che, come le migliori menzogne, contengono una parte di verità. Il tempo è in effetti, soprattutto oggi, merce rara e preziosa, molto più del denaro. Cerchiamo di ottimizzarlo perché ne abbiamo poco, spendiamo denaro in cambio di tempo ogni volta che buttiamo in forno un sofficino.

Sarebbe ora di cominciare a trattare l’argomento con più rispetto, ALMENO con tanto rispetto quanto il denaro.

Andreste da un semisconosciuto, che magari vi sta rivolgendo la parola perché i suoi sciagurati genitori gli hanno insegnato un minimo basilare di cortesia che gli sta peraltro avvelenando la vita, a dirgli OOOOOOHHHH, come investi male i tuoi soldi! Invece di quella giacca avresti potuto comprare due paia di pantaloni, e i soldi per farti la barca BEH, quelli li DEVI trovare!

Magari anche no, non ci andreste.

Ma è perfettamente normale sentirci dire che sprechiamo tempo, che DOBBIAMO trovare il tempo per la tal cosa, come fosse uno scherzo poi trovarlo. Ci facciamo a vicenda i conti in tasca del tempo, e ne escono obbrobri tipo se ci tieni il tempo lo trovi, oh ma la cugina Michelangela ha tre figli quattro cani un marito due amanti una casa che fa provincia infatti ha paura che gliela aboliscano, MA IL TEMPO LO TROVA.

Ma per cosa, poi, dovremmo trovare il tempo? Per cose che si dividono in due categorie.

Le ovvietà così ovvie che vien da prendere a testate chi le pronuncia, per rompergli la testa e vedere se dentro c’è la sorpresa, un neurone probabilmente.

In questa categoria ricadono i Tempo di Qualità con i Figli, il Tempo per la Coppia, il Tempo per Noi Stesse, ma curiosamente noterete che ne rimane fuori il Tempo per Dormire, e facile che non sia per caso. Chi cerca di propinare questa solfa come verità rivelata meriterebbe lo stesso girone infernale in cui verranno scagliati con enormi fionde quelli che Dormi Quando Dorme il Neonato, così la loro tremenda pena consisterà nell’ammorbarsi a vicenda con le reciproche verità. Sul serio devo passare del tempo con i miei figli? Ma va là, dici davvero? peccato non averci pensato prima!

La seconda categoria è quella delle scempiaggini.

Qui si annoverano il Tempo per Socializzare, il Tempo per Curarsi (bella in SOLO  – UAHAHAH SOLO!!! – mezz’ora dicono le riviste, le donne che conosco al mattino in mezz’ora vestono e colazionano se stesse la famiglia e il cane), il Tempo per Andare in Palestra. Tutte cose in sé buone e giuste, che SE ci fosse questo famoso tempo si farebbero, ma che in tempo di guerra devono per forza venire sacrificate alle priorità di cui sopra. Oh grazie caro per avermi fatto notare che non vedo le amiche da mesi e fatico pure a rispondere ai whatsapp perché se non arrivano nei miei tre minuti liberi al giorno li metto da parte e poi mi scordo di rispondere, non mi sentivo affatto una cacchina per questo, grazie per avermelo fatto notare!

ma il tempo non ce l’hai perché lo sprechi.

Mbè?

Sarà il mio?

Cose per cui Seavessi ama sprecare, sperperare, spandere a piene mani tempo che poi dovrà raccogliere con la cavagna bucata.

1- guardare gli alberi

2- leggere cose nuove, stufarsi e rileggere cose amate, stufarsi e leggere cose nuove, ad libitum.

3- guardare i film in bianco e nero. L’avete mai visto il Fantasma e la Signora Muir? Saltate un giorno la palestra e guardavatelo.

4- pensare al mare

5- cercare di definire il colore preciso degli occhi dell’Infanta e di Revoluciòn

6- chiacchierare sui social, ché senza hai voglia a trovare “il tempo per un caffè insieme”, Seavessi e Miglioreamica ci hanno messo due anni a incastrarsi in modo tale da poter prendere l’agognato caffè.

7- fare strane associazioni di idee di cui poi ride da sola

8- pensare alle decorazioni home made per il prossimo Natale (sì, adesso, mbè?)

9- credere alle fiabe, a Babbo Natale, a elfi fate folletti e compagnia cantante, a Elvis che non è morto è tornato sul suo pianeta, alla vita nell’universo – un po’, il sabato sera .

10- oh, beh… il blog, naturalmente.

 

Voi in cosa sprecate tempo, sciagurate?

 

 

 

Annunci

12 commenti

Archiviato in Uncategorized

12 risposte a “Il tempo perduto (e meno male)

  1. Io spreco tantissssssimo tempo in meccanismi futili e dannosi per la mia stessa persona. Solo che ahimè quello è tempo ed energie davvero sprecato (che non è li stesso. A volte si “spreca” tempo e le energie crescono. Ma se si perde tempo ed energie insieme, qualcosa non funziona davvero. Dove sono le istruzioni?)

  2. Doug Spaulding

    Ah! Un post sul tempo nel blog “Se avessi tempo…”
    Praticamente un metapost 🙂

    Ormai ho una certa età e di tempo ne ho sprecato parecchio, almeno secondo le comuni definizioni.
    Però un’idea sul tempo me la sono fatta: credo che la frase “il tempo è denaro” sia una immane idiozia.
    Si può monetizzare il tempo, ad esempio è quello che avviene ogni volta che riceviamo uno stipendio (abbiamo venduto il nostro tempo e affittato le nostre capacità in cambio di denaro) ma il tempo è molto più prezioso del denaro, perché quest’ultimo va e viene, il tempo se ne va soltanto.
    E l’unico tempo sprecato è quello speso nel fare ciò che non vorrei fare.
    Giusto perché questo discorso non sembri una razionalizzazione, che magari si pensa “scrive così perché non ha bisogno di lavorare, oppure perché non ha trovato un lavoro” – purtroppo ho bisogno di vil denaro anch’io per campare e in questo periodo mi trovo all’estero per guadagnare la pagnotta.

    Chi mi rinfaccia di sprecare tempo mi ricorda una ragazza che un giorno mi accusò di non essere ambizioso (per lei era un’accusa, una cosa che ho sempre trovato un po’ ridicola, ma tant’è..); le risposi che avevo ambizioni, ma che semplicemente erano differenti dalle sue.

    Quando starò per tirare le cuoia voglio poter ricordare tutta la mia vita pensando di aver vissuto felice perché ho fatto in ogni singolo istante della mia vita quello che mi ha reso felice.
    So che non è possibile fare solo quello che ci piace, ma -checcavolo!- sarà mica vietato provarci.

  3. trasparelena

    il tempo di qualità con i figli è una roba che mi fa arrabbiare in un modo che non riesco manco a descrivere. Perchè penso che sia una panzana. Soprattutto quando sono piccoli (la mia BambinaGrande ha 7 anni e mezzo ma mi sembra che per questo concetto non sia ancora pronta). Perchè i figli vogliono la quantità, o almeno la mia. Che le basta sapere che sono nella stessa stanza, pure se sto facendo l’uncinetto e lei sta giocando. Basta che si condivida lo stesso spazio, la stessa aria, la stessa luce.
    Per il resto condivido. E penso che il tempo che trascorre mentre si cerca e trova il proprio equilibrio non sia assolutamente tempo perso, pure se questo vuol dire guardare gli alberi che crescono.
    Come disse la Santapediatra ad una Trasparelena che aveva tra le mani una neonata che non sapeva come prendere “se sta bene la mamma stanno bene pure i figli, pure se non li porti a fare cose alla moda” (che per il neonato erano il corso di nuoto baby-genitore e il corso di massaggi, a 7 anni sono buona parte di quelle cose che hai scritto tu).

    scusa se mi son dilungata, ma il tema mi tocca molto, perchè probabilmente, di base, il vero equilibrio ancora non l’ho trovato, e forse non lo troverò mai.

  4. Questo post è spettacolare!!!!!!
    Oh anche io perdo tempo sui social, sul blog, sui blog altrui, ad organizzare e fare piani che inesorabilmente non rispetto -perché perdo tempo ovvio- a leggere (troppo poco devo dire) anche due libri “contemporaneamente”, a guardare la natura fuori dalla finestra e fare sani o insani pensieri, a rompere i cocomeri al marito con lamentele che fanno molto moglie ma che tolgono tempo a faccende e quant’altro. Mizzeca col tuo post mi hai illuminato: sono una perditrice di tempo accanita 🙂

  5. Monica

    Quanto mi trovi d’accordo! Al momento sono a casa con un meraviglioso quanto impegnativo fagottino di 4 settimane e il concetto di “tempo” si modifica ogni giorno. P.S. Non so se esista davvero un girone per quelli che “Dormi quando dorme il neonato”, ma io mi sto portando avanti depennandoli dalla rubrica man mano che li incontro.

  6. Valentina

    la mia perdita di tempo maggiore: guardare i volantini delle offerte dei supermercati, quand so che tanto non ci andrò… ma mi piace così tanto…

  7. leggere i tuoi post non è mai una perdita di tempo.

  8. Ahahaha! Bellissimo! Beh…appena ho u po’ di tempo, te lo dico. 😉

  9. Adesso come adesso mi farei una dormita di almeno 12 ore: ecco come trascorrerei il mio tempo!
    Arrivo dal blog di KeVitaFarelaMamma che ha segnalato il tuo post: piacere di averti conosciuta! ^_^

  10. Tempo? Per me? Ha ha ha, bella questa…

  11. Ciao, tempo (…) fa ho partecipato ad un corso di Time Management …
    L’obiettivo del corso era:
    1- imparare a sprecare meno tempo (sul posto di lavoro, ma non solo)
    2- combattere i “Ladri di tempo”
    Ne avevo accennato anche sul mio sgangherato blog.
    Spunti interessanti, strategie, cambiamenti, definizioni, di tutto e di più, ma una cosa è emersa in modo prepotente e mi è rimasta fissata nella mente: il TEMPO è VITA … nonostante tutto ! 😉

    • I’m from Poland and I have this message in my inbox I don’t understand what’s going on I never was in USA so probably this is a joke…I answered on this e-mail and he tells me something about some coo#qeences&s8230;.nr something…. I don’t know what is this….

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...