Tre (e un giorno)

Passata la buriana, bimba mia,

passata la festa con i minions che volevi e con il casino che ho voluto io, che non ho zii e cugini e appena posso raduno i vostri al gran completo.

passata la candelina a forma di tre su cui hai soffiato, passata la mamma un po’ isterica a preparare tutto,

passata ZiaBella e i suoi salvataggi in corner, passata la Tina che hai deciso che è amica,

passata questa domenica, passate un sacco di cose,

passato il nido, con tanta nostalgia, passato lo svezzamento durato dieci giorni, passati i giorni del biberon,

quelli del ciuccio ancora non proprio,

passati i giorni lunghi con te in braccio e il lavoro appena perso,

passati anche quelli in cui avevo tanta paura di sbagliare con te e tua sorella che probabilmente ho fatto più danno che non a starmene buona e tranquilla.

passato quel mese lunghissimo di gelo dopo che sei nata, chiusi in casa a guardare la neve,

passati i primi giorni a casa con l’influenza che stendeva il resto della famiglia a colpi di febbre a 40, passata la pediatra chiamata d’urgenza perché ti impedisse di ammalarti pure tu,

passata la prima notte insieme, col carosello buffo delle puericultrici pro ciuccio e anti ciuccio che si alternavano e davano direttive ostinate e contrarie,

passata la gravidanza a mandare a ramengo libri e buone intenzioni, e oggi mi chiedo se il fatto di aver aspettato tua sorella con tutti i crismi della futuramammaconsapevole, e te in un susseguirsi di quantescemenze, se questo non c’entri qualcosa con le sue ansie di perfezione e le tue proteste a prescindere.

passata la buriana, bimba mia meravigliosa, passati tre anni, e un giorno.

Quando in ospedale ti hanno tirata fuori e la radio passava gli U2, e l’ostetrica ti ha messa vicina a me perché ti potessi baciare, quello no, non passerà mai.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Uncategorized

4 risposte a “Tre (e un giorno)

  1. Sfolli

    Tanti auguri a te e a Revolucion!!
    Per la faccenda dell’essere precisina…mmah, secondo me non c’entra: Picca e’ super precisa e lei e’ primogenita, quindi con lei avevo anche cercato di fare le cose per benino (nei limiti del mio essere sciatta hahah ma ora sono ancora piu’ approssimativa con Jonny uaaaaaa)
    Smuakkk

  2. Mamma mia! Già siamo a tre???
    Io le ansie da inadeguatezza ce le ho avute postume. Ovvero alla seconda gravidanza. ma la progenie pare non averne risentito: lei pare sentirsi adeguatissima a ogni circostanza. No che non le tariamo noi, almeno su questo punto, rilassiamoci. 🙂

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...