Se ne vale la pena.

…e allora, quanto tempo, come andiamo? Non ci son più le mezze stagioni, a marzo il sole è meglio non fidarsi, si stava meglio quando si stava peggio!

Vocina. Eccheppalle. Speravo di averti abbandonata in autostrada.

 Ma io la strada la ritrovo sempre. Cosa credi, trenta e fischia anni di esperienza. Allora, ne parliamo?

No Vocina. Non ne parliamo.

 Oh sì che ne parliamo. Si può sapere cos’è sta novità? Cosa ti credi di fare, proprio ora che stai tagliando cose inutili che sembri Edward Mani di Forbice dopo otto caffè?

Vocina, basta.

 Eh no, sono arrivata e ora faccio quel che devo fare!  Sono anni che cincischi con sto blog,  un po’ lo tieni un po’ lo molli, e sei velleitaria come al solito. Su Wiki alla voce Wannabe c’è la tua foto. Niente ne hai mai cavato, e niente ne caverai visto che gli dedichi i ritagli dei ritagli dei ritagli di tempo.  Poi se vuoi parliamo di come ti muovi nel blogmondo che anche lì ne ho da dire. Anzi lo dico, in tre parole, NON SEI CAPACE.  Sarebbe ora di lasciar perdere, non di fare pasticci.

Vocina, per piacere. Mi hai convinto negli anni a fare le peggiori scemenze. Sei la responsabile del mio orribile taglio di capelli post Revoluciòn che ancora ne pago lo scotto. Non hai chissà che meravigliose referenze, sai?

 Ingrata! Io sono la Voce del Buonsenso! E tu sei una sprecona, sprechi soldi in riviste di cucina che tanto non cucini, sprechi tempo con quel ridicolo filo di trucco anche se non devi uscire, sprechi energie facendo Dracula in giro per casa mentre è arrivato un geologo del National Geografic a fotografare la cesta della roba da stirare. E sto qui fin che non ti convinco che non ne vale la pena, e che devi smettere con queste cose inutili e occuparti delle COSE VERE!!! Insomma!

Sarebbero, le cose vere?

 … oh, beh….

Vocina, basta. Il blog è il mio giocattolo. Sarà un giocattolo da poco, sarà fatto coi ritagli dei ritagli dei ritagli, ecco, è un blog patchwork, embè? E’ il mio; e LUI, almeno, non mi ha mai convinta che era una buona idea tagliare i capelli lunghezza spalle che sembravo un fungo postnucleare. Quindi lasciaci in pace. Se vuoi parlare di cosa vale la pena, ecco, tu non mi hai mai detto UNA cosa che valesse la pena essere ascoltata. Pussa, Vocina.

No! Pussa niente! Sei sempre lì che ti fai influenzare dagli altri, che se vanno a buttarsi nel Sesia ti butti anche tu!

E vorrà dire che faremo il bagno insieme. Sparisci Vocina, non vali la pena.

 

PS da un paio di giorni il blog ha cambiato indirizzo, è diventato seavessitempo.com. Con tutti i ringraziamenti del caso a Lara, Sterminatrice di Vocine.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Uncategorized

4 risposte a “Se ne vale la pena.

  1. stermina, stermina che a noi piace un blog patchwork!

  2. Evviva! In bocca al lupo per tutti i tuoi progetti.
    La tua vocina mi fa sempre scompisciare, malgrado tutto… la trovo molto saramaghiana! (E’ un complimento, eh!)

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...