La pena del libro da leggere

L’Infanta da qualche giorno è scostante e sbuffosa.

L’Infanta fa i conti con la prima volta che i compiti di scuola le pesano.

L’Infanta sbuffa e bofonchia. Probabilmente, lontano dalle orecchie materne, tira qualche accidente.

E niente, c’è poco da fare.

Il libro è brutto.
Che sia di fatto un capolavoro, una perla per lettori sensibili e ben disposti, che racchiuda tesori di letteratura e insegnamenti morali, può anche darsi. Chissà.
Fatto sta che di nascosto, per capire i motivi di cotanto incarognimento filiale, il libro l’ha letto anche Seavessi.
E niente.

Il libro è brutto, e brutto rimane.
Il libro della biblioteca scolastica da leggere per compito ha incontrato due impreviste secche sabbiose e lì s’è arenato: la prima è la capricciosa ma istintiva antipatia di Seavessi per i libri del Battello a Vapore. Oh, ognuno ha le sue. Hanno quell’aria… così specifica. Così confezionata per un’età specifica. Hanno l’aria di medicine da propinare, vitamine per la mente, allenamento per il cervello, insomma quell’aria sana ed energica che a Seavessi fa venire voglia di leggere harmony solo per dispetto.
La seconda secca sabbiosa è che l’Infanta per leggere il Libro Brutto ha dovuto interrompere (tempo tiranno) il libro che invece le piaceva, un’avventura della Signora Ramotswe fra torte di frutta e officine meccaniche, e così sbuffa.

Legge ma sbuffa.

Si imbosca in camera per leggere più veloce senza distrazioni. Per la prima volta conta le pagine. Fa apprezzamenti poco carini su tale Carolina e e tale Gunnel che nel libro bisticciano a scuola per motivi loro, e almeno si sbrigassero a bisticciare che mamma, guarda, ho finito un altro capitolo, non ne mancano tanti.

Seavessi, abituata al lusso di un’Infanta che naviga attraverso i mari procellosi dei compiti con la naturalezza di un pirata caraibico, sbuffa pure lei. Dentro.

Fuori emette proclami imbarazzanti, di questo livello e tenore:

“Coraggio Infanta, sono compiti, leggi veloce tanto per fare la scheda” (ehm. Davvero? Come vanificare qualunque intento didattico? Sicura?).

“Devo solo leggerlo, non è che deve anche piacerti” (Seavessi, va che è appena passato Pennac e ti ha rigato la fiancata, va, va che è lì che ti riga pure l’altra).

“Basta è una pena cerchiamo una scheda su Goo-” (No dai questo no, per favore, anche no)

“Infanta, finiscilo, abbi pazienza. Se lo finisci per tempo mamma ti compra l’ultimo della Signora Ramotswe. Non sbuffare amore, occhi sul traguardo e cuore oltre l’ostacolo”.

L’Infanta sospira. “Mamma va bene, ma è brutto”.

E arrancano faticosamente, Seavessi e l’Infanta, attraverso le steppe del libro brutto.

Che fatica i libri brutti.

Annunci

6 commenti

Archiviato in Uncategorized

6 risposte a “La pena del libro da leggere

  1. condivido che i libri del battello son brutti
    e difficili
    noi un anno (7 anni della pargola) ne abbiamo avuto uno per le vacanze su una fabbrica di bambini che era anche un po’ inquietante. Ma a 7 anni ti pare normale che leggano di genitori che vanno in fabbrica a scegliersi i figli, ma dai!
    Abbiamo dovuto leggerlo con lei per spiegarglielo…
    E comunque anche la mia BambinaGrande è avida lettrice, nonostante il battello! Coraggio!!

  2. giliola

    Ehhhhh, niente, non c’è niente come un libro brutto che ti faccia sbuffare e odiare quel compito, che in altre situazioni, con altri libri, faresti in un baleno e con il sorriso sulle labbra… un po’ come noi al lavoro, quando ci danno un compito che riteniamo non sia di nostra competenza, o che sia noioso o sgradevole.. che insomma non ci piace proprio…. credo che pure noi, magari senza farcene accorgere sbuffiamo

  3. Fortunatamente Miciomao non ha libri imposti ma può scegliere sempre. Leggere un libro controvoglia è veramente una tortura.

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...