L’Adolescente

L’Adolescente ha i tratti mobili di un’attrice di teatro, gelo, tempesta e primavera in un sguardo.
L’Adolescente non tratta, non fa prigionieri. Conquista ogni centimetro assaltando alla baionetta il Monte Nero.
L’Adolescente ha la tenerezza di un mandorlo fiorito, delle foglie quando spuntano e sono di quel verde marrone indefinibile.
È caparbia, assolutista. Per lei bianco e nero sono trascurabili sfumature. È guerrigliera e pucciosa, vuole stare a testa in giù e vuole il suo peluche.

Non va troppo d’accordo con il gatto.

Contesta, l’Adolescente.  Contesta dove trova terreno, contesta la sorella e il papà. Contesta chiunque sia disposto a darle qualcosa da contestare.
Alla mamma rivolge accuse lapidarie, danno tutti la colpa a me; e lui ha detto, e lei ha fatto, Donna, come fai a non capire che questo non è accettabile?

L’Adolescente è adorabile. Quando è felice, arriccia il naso e vibra, come un assolo di basso. Trilla. Le sue maestre dicono che è un tesoro, che è brava, che è permalosa, che è diversa dalla sorella. Che scrive male perché ha i pensieri che vanno troppo veloci, e bisogna chiederle (con gentilezza, vurìa mai) di rallentare un pochino, per dare forma ai pensieri, perché checché se ne dica la forma stessa è significato.
L’Adolescente è timida. A meno che non sia esuberante. A meno che non sia offesa. A meno che non sia felice in modo incontenibile.
L’Adolescente è espressiva. Le passa il mondo negli occhi color temporale. È anche vergognosa, e per farle dire cosa diamine c’è che non va servono un giorno di ferie, tanto caffè (per la mamma) e caramelle (per lei, da mettere sul tavolo dei negoziati).

L’Adolescente un attimo prima vorresti morderle il naso dalla rabbia, l’attimo dopo non hai nemmeno pensieri abbastanza grandi per amarla.

L’Adolescente odia i lunedì, odia quel giorno lì, un pochino meno da quando ha scoperto che lo odia anche Vasco e così lo odiano insieme, a suon di youtube il lunedì mattina.

L’Adolescente vuol fare la youtuber, ma anche la chef, ma soprattutto vuole farlo a casa con la mamma.

Ah sì, dimenticavo.
L’Adolescente ha 7 anni.

Ah, l’Infanta? L’Infanta sta bene. 60% Lady Violet, 20% Calvin, 20% Hobbes.

 

Annunci

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

2 risposte a “L’Adolescente

  1. Mammaparallela

    Ogni tanto ritorno, curioso un po’, poi me ne vado… Ma che sorpresa ti trovo oggi?! Cara Seavessi, ne è passata di acqua sotto ai ponti, ma ritrovo il tuo post con la stessa emozione di tempo fa. Lo leggo tutto d’un fiato e sì, sei proprio tu! Bentornata! Spero di rileggerti presto.

  2. Anonimo

    Ogni tanto ritorno, curioso un po’, poi me ne vado… Ma che sorpresa ti trovo oggi?! Cara Seavessi, ne è passata di acqua sotto ai ponti, ma ritrovo il tuo post con la stessa emozione di tempo fa. Lo leggo tutto d’un fiato e sì, sei proprio tu! Bentornata! Spero di rileggerti presto.

Un penny per i tuoi pensieri!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...