Archivi categoria: award

One Lovely Blog Award

Considerato che Seavessi e la Lizzie, nell’era pre-blog, passavano del gran tempo in deprimenti considerazioni lavorative, Seavessi trova semplicemente bello che adesso stiano qui a scambiarsi award. Incredibile come cambia la prospettiva se ci si allontana dalla scrivania.

Grazie Lizzie, sei un tesoro,

Ora, le regole

  • linkare chi ci ha premiati – fatto
  • premiare e avvisare a nostra volta altri 15 blogger- oggi Seavessi proprio non ce la farebbe ad avvisare, e per di più ha sempre la sensazione di escludere qualcuno. Per cui, per questa volta: chiunque passi e metta il dito qui sotto ha da considerarsi premiato con abbraccio accademico, bacio in fronte e dignità di stampa.

Scusate, la vita di Seavessi nel mese di maggio è complicata.
Sette cose che parlano di me: prendo alla lettera.

  • Il mio cestino dei trucchi, che contiene le tinte più neutre e invisibili sul mercato: perché SO che mi devo truccare se no sembro una banshee ma non  mi piace.
  • I miei occhiali, rossi e viola e vistosi, fatti apposta così perché li lascio ovunque e ormai tutto l’openspeis è addestrato e quendo li trova in giro me li riporta.
  • Il mio iPod, perchè non so dove l’ho messo.
  • La maglietta dei REM, comprata l’estate dei miei 18 anni, con cui dormo d’estate.


  • Gli eterni sacchetti di tisana di cui mi rifornisce ZiaDolce che li compra dal suo spacciatore di fiducia a Torino.
  • L’armadietto del bagno pieno di qualunque cosa profumi di vaniglia.
  • Gli occhiali da sole delle Winx che ho ripescato dalle oscure profondità della mia borsa qualche minuto fa.


E voi?

8 commenti

Archiviato in award, myself

Sefossi versatile

Oh my. Seavessi non blogga da abbastanza tempo da resistere agli award, quendo le arrivano si emossssiona come quando aveva 14 anni e si giocava a farsi le dediche anonime su Radio Mondo di Casale Monferrato.
Quindi che award sia:


ringrazio di cuore La Cuoca Intollerante, Trimamma e Mammadesign (il suo era un award diverso ma spero che non si offenda).

Ora, linkare i gentilissimi awarder, fatto.
Passare il premio a 15 blogamici (e oggi con calma avvisarli, cercando di non fare pasticci):


Argh, dire 7 cose su Seavessi.

  • Vivo nell’incubo di non avere i 20 centesimi per il phon della piscina. Ogni volta metto nella tasca del borsone 4 o 5 monete, ormai quando entro nello spogliatoio faccio il rumore della slitta di Babbo Natale
  • E’ da quando è nata l’Infanta che cerco di fare sparire le macchie gravidiche che mi erano venute in faccia. Ormai le vediamo solo più io e la mia nevrosi, ma il farmacista quando mi vede gli viene il segno $ negli occhioni.
  • Se un libro mi piace sono in grado di rileggerlo decine di volte, mi affeziono ai personaggi, ogni volta che rileggo trovo cose nuove. Per ora i libri che ho letteralmente consumato sono  It, Il nome della rosa, Il pendolo di foucault, Hotel New Hampshire. Li ho rappezzati con lo scotch.
  • Stamattina forse per la prima volta dal trasloco di luglio scorso io e MaritoNP ci siamo svegliati DA SOLI nel lettone. No Infanta piazzata ad H in mezzo. E’ stato superlativo.
  • Ho letto da qualche parte che bere molto fa andare via le occhiaie. Da allora sto bevendo in continuazione, le occhiaie a me sembrano sempre lì ma faccio un sacco di chilometri per andare su e giù dal bagno.
  • Il motivo per cui vorrei avere un altro Infante è, in gran parte, il bene che voglio a ZiaBella. Il motivo per cui lo vorrei presto è che ZiaBella ha quasi 10 anni meno di me, e per bene che le voglia son più le volte che non la capisco che altro.
  • Sono almeno 10 giorni che ho in mente una citazione e non mi viene dove l’ho letta e chi la dice a chi. E’ la tipica frase che a 16 anni avrei scritto sulla Smemoranda: Dannarmi sì, ma almeno con coscienza. Credo di averla letta circa un paio d’anni fa, e sono abbastanza convinta che arrivi dal settimo libro di Harry Potter (come ocntesto ci starebbe), ma non riesco a focalizzarla. Non ricordo neanche se era in italiano o se si tratta di una mia traduzione mentale di qualcosa. Se qualcuna riesce a localizzarmela mi invento un Seavessi award e glielo mando!

*********************************************************************************

e come promesso,
the winner is Rossana!!! (oh mamma come mi vergogno…)

28 commenti

Archiviato in award

Seavessi ci arriva…

tardi ma ci arriva…

… a ringraziare di cuore pink per questo fantastico award


che arriva in un momento in cui molte cose della Seavessi-vita sono un gran casino, e non sembra ma un blog award scalda il cuore. Grazie pink, ricambio di cuore!

Orbene, trattasi di passare l’award a 3-5 blogamiche, e come sempre il difficile è sceglierle, quindi vediamo:

Contessa, che blogga da poco ma vogliamo che continui, nevvero Conti?

Mammazeroventi, per avere isolato il gene Candycandy, causa di tanti casini mammeschi

Lucyette, uno dei blog più interessanti  che mi sia mai capitato di leggere

E infine, last but not least, un neo-blog che secondo me ci darà tante ma tante soddisfazioni. 

Ladies and gentleman, I am extremely proud to introduce you


che prima o seguirà me e Dabo (e sì Dabo, award pure a te, ciapa lì) nel tunnel di Hell’s Kitchen

Seavessi vorrebbe anche mandare un grossissimo cuore di peluche tutto pieno di pizzo-e-luccichini con un TVTTTTTB grosso così a Finalmente, co-mamma di Pessime Mamme, perché è una persona speciale e la nuova veste del blog è bellissima e io vorrei sapere come diamine ha fatto a intuire che io ADORO Mafalda.


ah, inoltre:


Gì è amichetta mia 🙂

23 commenti

Archiviato in amiche, award, blog'n me

Sunshine award

Seavessi come sempre ha i suoi tempi di reazione biblici, diciamo che è il tipo di persona a cui non si deve raccontare una barzelletta di venerdì perchè se no la domenica in chiesa ride.
E’ quindi col consueto ritardo cosmico che Seavessi è lieta di rilanciare il Sunshine Award (applausi).

Innanzitutto Seavessi ringrazia di cuore Nina, Folly, e WonderP. Seavessi vorrebbe avere parole migliori e più calde, ma ahimè ha un passato ( e un presente) di timidezza patologica, e le viene difficile dire quanto (tantissimo) apprezzi.
Ragazze, vi ho nel cuore.

Dunque, prima regola del Sunshine Award, non si parla del Sunshine Award.

Ah no, non era quella?

Speranze che l’award venga consegnato di persona da Brad Pitt? Nisba?

Oh.

Beh dicevamo 🙂

Regole del Sunshine award:

1. Ringraziare coloro che ci hanno premiato
2. Scrivere un post per il premio

3. Passarlo a 12 blog che riteniamo meritevoli
4. Inserire il link di ciascuno dei blog che abbiamo scelto
5. Dirlo ai premiati

Seavessi, onorata di cotanto onore, si pregia di passare l’award a

(ma solo 12???)
(ma proprio non posso ricambiare?)
(neanche se metto una foto di Brad Pitt in Fight club?)


(no, perché dite che ho problemi con le regole? Chi, io? Maiself? Muà???)
(ok, ok, la smetto, mettete via la mazza chiodata)


Moon, che ha appena cominciato il suo blog e assolutamente deve andare avanti

Micaela che è una donna meravigliosa, solare, piena di voglia di fare, e un sacco di altre cose che anche Seavessi vorrebbe essere

Finalmente, sensibile e indaffarata e simpaticissima

Dabo che non rimanderà, ma a me fa piacere premiarla e la premio lo stesso (consiglio a tutte di andarsi a leggere le sue ricette di Ada Boni)

Liz, che avrà un anno pieno di sole

Pink, una delle mie prime e più care blog amiche

Bis, che mi ha fatto scoprire le gioie dell’ Aquadoodle

Mammapapera, che meravigliosamente riesce a trovare tempo per tutto e tutti, e anche per pubblicarmi le ricette

Rocciajubba, per augurarle tutto quel che di bello desidera

Gnappetta che ha coniato il termine homo malatus

Piccolalory e le sue iniziative bellissime

Stima, un genio del blogging relax-mode
(eancheatuttelealtremieamicheanchesenonsipuòfanienteormail’hodettociccaciccacicca!!!!!)

Ah, e uno special award a due care amichestelle che per qualche misteriosa ragione non bloggano: Gì, Tina A., ailoviù.

15 commenti

Archiviato in award, blog'n me