Archivi categoria: elenchi

1 Settembre

1-  l’aria fresca la sera, le risaie che ingialliscono

2- l’Infanta che chiede _mamma quando andiamo a ccuola?

3- il buon odore dei grembiuli nuovi per l’asilo, delle matite, dei giochi tranquilli abbandonati perché c’era da correre in bici

4- MaritoNP riprende a lavorare, fra poco. Ma per qualche giorno è ancora nostro!

5- Revoluciòn che si arrota e developpa

6-MaritoNP che un giorno sì e uno no chiede _ma quando ricomincia Chi l’ha visto?

7- il profumo dell’uva americana, che sembra di mangiare caramelle

8- fare una torta dopo mesi, si può riaccendere il forno senza che il resto del mondo protesti

9- quella sensazione meravigliosa di inizio, che il 1 gennaio se la sogna

10- guardare gli orari della piscina per vedere di incastrarci una serata



Annunci

12 commenti

Archiviato in elenchi, estate

Soli e abbandonati

Questo fine settimana NonnoG e NonnaG, e po’ esse anche ZiaBella (Seavessi non ha chiarissima la logistica), partono per la montagna, e udite udite, si portano dietro anche l’Infanta, ammesso e non concesso che si riesca a sradicarla dal centro estivo.

Seavessi è pensierosa, perché da tre anni e un paio di mesi in qua non ha MAI passato la notte lontano dall’Infanta. Ma è ora, giusto?

Seavessi è pensierosa – contenta ma pensierosa –  anche all’idea che lei e MaritoNP vagheranno raminghi per una casa silenziosa e priva delle presenze che solitamente la animano, Velmi Solelline Fabiofàssio e compagnia cantante.

Solo loro e Gatto Abusivo. E #2 naturalmente, ma per fortuna #2 non è ancora in grado di coinvolgere nella vita familiare i propri amici immaginari – di cui Seavessi ha già un po’ paura.

Quindi, per farsi passare la pensierosità e visto che era un po’ che Seavessi non elencava alcunchè e ne sente la mancanza,

10 buoni motivi per godersi qualche giorno di vita di coppia Infantaless.

  • si può cenare con calma, e Seavessi non deve ingozzarsi al volo perché l’Infanta alle 20.15 crolla dal sonno.
  • si può fare la spesa di schifezze piccanti e preparare il bagnetto verde senza che qualcuno basso ululi  _pelché io non posso mangiallo? BUAAAAAAAAAAAAHHH


  • si può – trasgressione delle trasgressioni – andare una sera a fare aperitivo e due passi insieme senza pensare che nel frattempo si tengono impegnate altre persone che stanno Infantasitterando.
  • si può non fare nulla, assolutamente nulla, senza farsi venire il panico dell’animatore.
  • si può provare a pensare che è esistito un tempo prima dell’Infanta, anche se nessuno se ne ricorda più.
  • si può andare una sera a cena fuori e se si torna tardi pazienza
  • si può stare impunemente al telefono con le amiche senza che nessuna persona alta meno di un metro nel frattempo riempia il pavimento di A scritte col pennarello indelebile.
  • si può uscire dal lavoro e andare in piscina e chissenefrega della cena.
  • si può ANDARE AL CINEMA. oddio che emozione, si può andare al cinema.
  • si può pensare un pochino a #2, che ovviamente (è pure sempre un secondogenito) nessuno si sta filando di pezza.



20 commenti

Archiviato in elenchi, estate, Infanta

Overwhelmed

10 cose che per Seavessi rendono sopportabile questo periodo lavorativo delirante.





1* L’openspeis e Seavessi in particolare entrano in modalità cascina. Caduta ogni pretesa di civiltà, Seavessi comunica a urlacci che fendono l’inquieto aere dell’ufficio.

2* La precedenza. Seavessi corre su e giù per l’openspeis e i colleghi si scansano, i gruppetti si sciolgono, i corridoi si spalancano tipo acque del Mar Rosso. Seavessi ha in testa una sirena virtuale.

3* I colleghi che vengono a portare gli ordini alla scrivania di Seavessi e le chiedono di esaminarli, con l’aria di neopadri che  portano un primogenito malaticcio a un primario. 

4* L’insulto libero verso chiunque/qualunque cosa non funzioni a dovere, dalla macchinetta del caffè allo scanner al collega indiano.

5* Il fatto che verso le 17.30 sia Seavessi che collegamica rumena perdono ogni freno inibitorio e fanno una telefonata sfogatoria in cui dicono di tutto e di più sul resto del mondo.

6* Poter urlare impunemente contro il computer – no neanche, contro il monitor – accusandolo delle peggiori nefandezze.

7* Vedere il capo che normalmente è Mr Flemma che pure lui urla al monitor le peggiori nefandezze.

8* Quando davanti a matasse virtualmente insolubili ci si mette d’impegno in due e si trova una gabola per uscirne vivi.

9* Le amiche che, si spera di avere ancora quando tutto ciò sarà finito.

10* Sapere che anche se non sembra  poi va sempre a finire in gloria.





9 commenti

Archiviato in elenchi, lavoro, myself

10 cose che…

Sono riuscite a scacciare, ieri sera, il malmostoso malumore di Seavessi.

  • Aver trovato MaritoNP a casa e in modalità papà – ON, che aveva svuotato la lavastoviglie e stava bagnando i fiori con l’Infanta.
  • Aver avuto ben 10 minuti per cambiarsi e struccarsi con calma, senza Infanti richiedenti uovikindèl biciclette e pennarelli alle calcagna.
  • Aver scoperto che la biancheria stesa al mattino era già asciutta
  • Ziabella che saluta allegra dal balcone.
  • La new entry Gatto Abusivo, ribattezzato da MaritoNp il Giorgione per oscuri motivi, che si struscia sulle caviglie finalmente nude.
  • Scoprire che la connessione da casa finalmente funziona.
  • Preparare una cena che è quasi un pranzo al sacco, e pazienza se per una volta non controlliamo il menù dell’asilo per far tornare l’apporto proteico (ma quanto vivevano bene le nostre mamme, prima che inventassero l’apporto proteico?).
  • Vedere che sta spuntando il basilico.
  • Accendere lo stereo e mettere su No Surrender a palla.

  • Accertarsi che il resto della famiglia sia andato nell’orto, dall’altro lato del cortile, e mettersi a ballare in cucina cantando come una pazza.


Seavessi trova questa cosa degli elenchi meravigliosa. Da qualche parte (il sito di Repubblica, probabilmente) ha letto qualcuno che la definiva un atto necessario di igiene mentale quotidiana.

Poffarbacco, se è vero.

25 commenti

Archiviato in elenchi