Archivi categoria: Natale

Nevica nevica nevica

Nevica nevica nevica,

pochi fiocchi e magari fra dieci minuti smette, ma c’è quel bel cielo buio che promette bene,

e fuori ci sono i fili delle ragnatele ghiacciati che sono una delle meraviglie della natura, e fa un bel freddo, mica come lo scorso anno che era una schifezza e sembrava ottobre,

e nevica nevica nevica e io son qui in casa a incartare e gia’ che ci sono ho acceso tuuuuutte le lucine disponibili perché nevica nevica nevica e fra poco è Natale!

E sì la neve è scomoda se bisogna andare a lavorare e tutto il resto, ma intanto nevica e io ho le lucine accese e le carte da regalo sul tavolo, e sì, probabilmente avrò dieci anni per sempre,

e sapeste che bellezza, che fatica, avere dieci anni per sempre con tutto che la’ fuori è un brutto mondo e fare quelli cinici e smagati va di moda, ma io avrò dieci anni per sempre, almeno un po’, e me ne vanto.

Perché fuori nevica nevica nevica e fra poco è Natale

e perché mai dovrei rinunciare a tutto questo?

2 commenti

Archiviato in Natale, neve

Cronaca di un Natale annunciato

28 Dicembre.

Mancano esattamente 362 giorni al prossimo Natale!!!

No don’t panic. Seavessi SA di essere Christmasholic, adesso va a togliere il countdown.

Pensieri sparsi:

Primo Natale nella casa nuova, che si è comportata egregiamente e ha accolto senza fare una piega l’affettuosa orda dei Seavessi-parenti, fra MaritoNP un po’ frastornato (_ma eran così tanti anche gli altri anni?) e Infanta felice che cercava di convincere tutti a guardare MagoMelligo (La Spada nella Roccia) con lei. Seavessi guardava estasiata tutta la sua famiglia sparsa nella cucina esagerata, unico cosa su cui si sia impuntata col progettista, e pensava _ok, ne è valsa la pena.

Il papà di CuginaPreferita, come ogni Natale, ha raccontato a Seavessi la storia del trisnonno mago-druido, e come ogni anno Seavessi è andata in brodo di giuggiole.

Seavessi, che per due mesi aveva passato al resto della famiglia sottili e impalpabili indizi di cosa desiderasse per Natale (Tuttolibri aperto sul paginone pubblicitario, dito puntato sulle librerie, arguti giri di parole del tipo _oh è finito il latte? A proposito, lo sai MaritoNP che è uscito il libro nuovo di Eco?), ha scartato con gioia Il Cimitero di Praga, è già a pagina 200 e rotti e semplicemente adora Umberto Eco.

Gesù Bambino ha depositato il tanto desiderato Zizzobello a casa di NonnoR e NonnaF, dove Infanta & family hanno passato Santo Stefano. Purtroppo Zizzobello deve aver subito qualche trauma infantile, tale per cui non piange se gli si toglie il ciuccio. 

NonnoR ha passato metà pomeriggio operando il plasticoso paziente con cacciavite, cercafase e cambio di pile, mentre Seavessi e CognatoM gridavano all’accanimento terapeutico.

Grazie al cielo purtroppo l’operazione non è riuscita, e Seavessi è la fortunata nonna-in-pectore di un Zizzobello silenzioso.

Questa mattina, per la prima volta su questi schermi, Ziabella sta prestando opera come Infantasitter.

L’Infanta ha subito capito l’andazzo, e dieci minuti dopo l’arrivo di Ziabella la stava già comandando a bacchetta.

Pochi minuti fa Seavessi ha sentito al telefono le sue due Piccole Donne.

Seavessi _ Ziabella, tutto ok? State bene?

ZiaBella _eeeeeh…. abbiamo guardato quattro vole di file Sclèc….Seavessi senti, dove sono i jeans dell’Infanta?

Infanta _ noooooooooo ghia non li metto i ginz!!!!

Seavessi _eh, prova a metterle quelli rosa…

Ziabella _ mettiamo i jeans rosa Infanta?

Infanta _ BUAAAAAAAAAAAAAAAH NOOOOOOO! Non li metto i ginz losa!!! Io vojio il tè coi biccotti!!!!

Sarà una lunga settimana per Ziabella…

7 commenti

Archiviato in famiglia, Natale, Ziabella

Fa-la-la-la-la la-la-la-la!!!

Questa mattina Seavessi ha aperto un occhio, era ancora buio. Ha aperto anche l’altro, ha sbirciato fuori dal finestrone ancora senza tende della camera da letto.





La NEVE!!!!!

Per un picosecondo Seavessi si preoccupa, perchè bisogna uscire in macchina, bisogna trovare gli stivaletti dell’Infanta, bisogna ripulire il vialetto e numerosi altri bisogna; ma quasi immediateamente la parte più saggia e matura di Seavessi, quella corrispondente all’età mentale di circa 8 anni, si risveglia, e nella testa di Seavessi parte la vocina:

“la neve!!!! Devi fare vedere la neve all’Infanta! La neve, i fiocchi, guarda che bei riflessi sotto la luce del lampione! Apri la finestra, non importa se fuori fa -5, tutta salute, devi assolutamente sentire il profumo della neve! E poi, ti stavi dimenticando! Fra pochissimissimo è Natale! Deck the halls with boughs of holly!!!Fa-la-la-la-la la-la-la-la!!!

Come resistere a cotanta vocina interiore?
Seavessi infatti non resiste.

Seavessi (garrula e cinguettante)_MaritoNP!! MaritoNP! Sei sveglio? MaritoNP????

MaritoNP (non altrettanto garrulo)_no.

Seavessi _MaritoNP non fare lo scemo che ti devo dire una cosa importante

MaritoNP _Sgrunt. Eh, dimmi (aprendo un occhio)

Seavessi _Oggi devi ASSOLUTAMENTE ricordarti di portarmi giù dalla soffitta gli scatoloni di Natale

MaritoNP _Seavessi sono le 5.30 di mattina

Seavessi _TUTTI E TRE gli scatoli, mi raccomando. E l’Albero grosso. E l’Albero Luccichino che ci ha regalato Nonnobis che lo metto davanti al finestrone della sala

MaritoNP _zzzzzzzzzzzzzzz

Seavessi (dando simpatici scrolloni) _MaritoNP svegliati. Pensi che potremmo mettere le lucine intorno a tutto la ringhiera del portico? …certo son 15 metri… chissà quante scatole di lucine ci vogliono… in offerta al Super costavano tipo 9 euro, o forse erano 17 e 90, ma non mi ricordo se erano da interno o da esterno e quanti metri erano.. ci sarà scritto sulla scatola? Eh? MaritoNP? C’è scritto sulla scatola?

MaritoNP _Seavessi per favore… per una volta che l’Infanta dorme nel lettino…

Seavessi _Giusto, il lettino, si possono mettere delle lucine tipo stelline anche lì, verrà benissimo. Secondo te sulla porta d’ingresso avorio posso mettere una ghirlanda bianca o fa schifo? Fa schifo vero? Devo fare una ghirlanda rossa… Il presepe lo possiamo fare in quella specie di culla indiana che ci ha ragalato Nonnag, hai presente la culla indiana? Chissà poi se è proprio una culla… bello vero il presepe in una culla? Comunque ci serve della muffa per fare le montagne, puoi andare in pausa pranzo a grattare  della muffa dal muro del vicino che è esposto a nord??? Eh? Eh? 


Inspiegabilmente, Marito NP a questo punto si è alzato e si è chiuso in bagno. 

Chi li capisce i mariti.

7 commenti

Archiviato in MaritoNP, myself, Natale