Archivi categoria: nicchioni club

Anch’io, anch’io!!!!

Seavessi ha rosicato per mesi.
Seavessi ha rosicato tanto, perché io no? perché?
Seavessi ha avuto un lampo di genio, lampo nella notte, faro nella nebbia, passante che ti indica il bar più vicino.
Seavessi ha pensato, e se mi facessi avanti io?
Seavessi lo voleva tanto, quel bollino.
Quale?  Questo!!!
Perché?
Intanto perchè è bello. 
Poi perché a fare parte di un club ci si sente subito più contenti, più amichevoli, più socievoli, e sa il Cielo se Seavessi non ne ha bisogno.
Poi perché… leggete la descrizione:
-se  hai un blog dai numeri limitati e risicatissimi
-se ti capita di non capire una cippa di wordpress.org
-se aborri il SEO
-se dalle chiavi di ricerca su google ti trovano con le parole più strane
-se adori scrivere e sai usare anche i congiuntivi e gli apostrofi

Capite bene che Seavessi VOLEVA esserci. E ha rosicato, pensato, e alla fine s’è fatta coraggio e ha scritto a Luciebasta implorando l’ammissione, tipo matricola di film americano che staziona davanti alla porta della confraternita.
E Luciebasta ha detto sì, senza neanche sottoporre Seavessi a tremende prove di ammissione tipo leggi un libro INTERO di Moccia o ascolta un’intervista della Gelmini senza sacchetto vomitillo a portata di mano.
(si vede che l’ignoranza di Seavessi n materia di SEO e WordPress era lapalissiana)
Così da oggi pure Seavessi può bullarsi del bollino nicchione, e si sente tremendamente orgogliosa, per essersi autoinsegnata una lezione difficile,
cioè che tante volte,
se vogliamo una cosa,
intanto possiamo cominciare a chiederla.
Annunci

12 commenti

Archiviato in colpi di genio, myself, nicchioni club