Archivi categoria: ohcomepassailtempo

As time goes by

Piccola Città, mercato, esterno giorno (mattina)

Seavessi va a spasso con un’Infanta canterina che urla a chiunque la stia a sentire che _la macchina del capo ha un buco nella gomma,  e noi lo tappelemo con il ce-vin-guuuuuum!!!

Seavessi si vergogna ma non abbastanza da non unirsi all’Infanta nel glorioso CE-VIN-GUUUUUUUM finale,  tanto ormai  ne è passata di acqua sotto i ponti da quando Seavessi riteneva di avere una dignità da conservare.

Le due sciagurate stanno per attaccare qualantaquattlo gatti ecc ecc, quando Seavessi si sente chiamare PER NOME;  che voi direte, che c’è di strano, forse che facevano prima a chiamarti direttamente ehi cretina?
No, solo che Seavessi è fornita di un soprannome utilizzato praticamente da chiunque la conosca, e a sentirsi chiamare per nome si stranisce un po’, pensando che a chiamarla sia NonnaG arrabbiata perché non ha fatto i compiti.

Seavessi si gira, e vede che a salutarla è una giovane donna bionda con un cagnolino-mocho in braccio.

Dissolvenza, flashback.
Una giovane e polemica Seavessi di 16 anni è seduta nel suo banco in penultima fila strategica, che si sa che l’ultima fila è troppo in vista, la penultima è perfetta. Seavessi in cuor suo è contenta che la scuola ricominci, perché non lo ammetterà nemmeno sotto tortura ma il liceo classico le piace moltissimo, e ha, perfino nella sua testolina confusa dalla stupidera endemica adolescenziale, la sensazione di stare vivendo the best years of my life.
Entra in classe la supplente annuale di greco, che invece della vecchia barbogia che uno si aspetta è una ragazzina che a Seavessi sembra poco più grande di lei, e si presenta come Paola.

Dissolvenza, flashforward.
Seavessi ha 25 anni e sta per laurearsi; è tutta proiettata al futuro, quando una sedicenne Ziabella le dice _oh sai Seavessi? La mia prof di greco dice che si ricorda di te, si chiama C.
_C.??? Ma non mi dice niente… oh caspita ma è la Paola!!! Oh my, non può essere passato tanto tempo… non è possibile che tu Ziabella sia già così grande… oh cielo ma dove sono finiti tutti questi anni?

Dissolvenza, ritorno al presente.
Paola _oh Seavessi, quanto tempo… ma è la tua bimba?

Seavessi _ sì, lei è l’Infanta! Infanta saluta Paola, sai che era una maestra di mamma?

Infanta _  Ciao, LA MACCHINA DEL CAPO ECC ECC ECC

Paola _oh che amore… senti, guarda che io le tengo pronto il banco eh!!!  Ti aspetto al varco ai colloqui coi genitori!!!


Oh
My
God.
Dov’è il tasto pause?
PS Seavessi ringrazia immensamente per il Sunshine award, appena riescirà a sollevare la testa dal lavoro si metterà all’opera.
Pubblicità

8 commenti

Archiviato in mammitudine, ohcomepassailtempo